Acido ialuronico crema viso antirughe: costo 2017 e controindicazioni

Acido Ialuronico crema viso filler e seno contro l’invecchiamento pelle, controindicazioni effetti collaterali, costo e prezzi infiltrazioni ginocchio

Commenti 0Stampa

Acido ialuronico crema viso antirughe: L’acido Ialuronico è una sostanza naturale prodotta dal nostro organismo responsabile insieme al collagene e alle fibre elastiche del mantenimento, con il passare del tempo, del nostro corpo mediante la riproduzione di cellule preposte all’idratazione della pelle, all’elasticità e alla tonicità dei tessuti che potrebbero ridursi come conseguenza agli effetti di photoaging, ossia, del progressivo invecchiamento delle cellule presenti nel derma.

L’acido ialuronico, avendo una struttura molecolare uguale e comune a tutte le specie viventi consente di essere totalmente biocompatibile con il corpo umano e permette, pertanto, una perfetta integrazione con tutti i tessuti favorendo così per scopi estetici un ringiovanimento spontaneo della pelle del viso, del collo o delle labbra mentre per scopi medici.

Nello specifico nell’ortopedia mediante comuni infiltrazioni, consente di eliminare o ridurre i problemi legati all’artrosi, all’osteoartrosi o di recuperare in parte il movimento di un’articolazione compromessa e in taluni casi persino il recupero totale della stessa, o anche per combattere l’alterazioni della cartilagine del ginocchio e il recupero anche di altre aree del corpo.

 

Uso dell'Acido ialuronico nella medicina estetica:

L’acido ialuronico, oltre che trovare applicazione nell’ortopedia trova largo impiego nella medicina estetica come tecnica nel trattamento di prevenzione, riduzione ed eliminazione degli effetti dell’invecchiamento sulla pelle. Per lo scopo estetico vengono utilizzati diversi tipi di acido ialuronico come:

Acido ialuronico NASHA: di origine batterica Streptococcus, consentono di ottenere ottimi risultati in ambito della medicina estetica in particolare nei lifting non chirurgici, capaci di restituire tonicità naturale alla pelle. L’infiltrazione di acido ialuronico nasha permette di attivare la creazione di una nuova rete molecolare di acido ialuronico endogeno in pochissime sedute con effetti prolungati nel tempo.

Acido ialuronico di origine aviaria: è in grado allo stesso modo del Nasha, di attivare la formazione della matrice di collagene e di fibre elastiche indispensabili al mantenimento dell’idratazione cutanea. Le alterazioni dell’acido ialuronico presente nella pelle contribuiscono, nel tempo, all’invecchiamento cutaneo e del photoaging. 

L’acido ialuronico nella medicina estetica viene infiltrato mediante le cosiddette "Punturine" o Filler e possono essere applicate su varie zone del corpo anche su quelle più sensibili al dolore, vediamo in dettaglio le zone sulle quali poter effettuare il trattamento.

 

Acido Ialuronico a cosa serve?

L’Acido ialuronico può essere impiegato per il trattamento estetico di:

Labbra: per ridare pienezza, tonicità, elasticità e freschezza alla bocca;

Volume e contorno Labbra: per gonfiare e aumentare il volume delle labbra, per minimizzare le differenza tra di grandezza tra labbro inferiore e labbro superiore;

Volume Seno e glutei: l’acido ialuronico viene iniettato direttamente nel seno per riempire ad aumentarne il volume del seno. Il tipo di prodotto utilizzato per questi scopi estetici è chiamato Macrolane lo stesso usato anche per viso e glutei. Questa particolare e semplice tecnica risulta molto vantaggiosa perché consente di ottenere buonissimi risultati se dover ricorrere necessariamente ad un intervento chirurgico di mastoplastica additiva, ovvero, all’impianto di protesi mammarie. Le infiltrazioni di acido ialuronico per aumentare il seno vengono eseguite dal medico specialista e non presentano particolari controindicazioni, poiché l’acido insieme al collagene sono molecole già presenti e prodotte dal nostro organismo. L’aumento del seno effettuato mediante acido ialuronico è però temporaneo e dura circa 1 o 2 anni, inoltre, l’incremento della mammella è limitato ad una sola taglia in più rispetto a quella attuale. Il costo totale del trattamento per entrambi i seni è di circa 2500 euro;

Pieghe Nasolabiali: per spianare le pieghe che dal naso scendono ai lati della bocca e ridare al viso freschezza e tonicità;

Rimodellamento del contorno del viso: con il passare degli anni, il contorno viso perde di elasticità e tonicità per cui rilassandosi insieme a guance e mento, contribuisce a non avere un contorno definito come in giovane età;

Riempimento Rughe: è un trattamento utilissimo per far diminuire le rughe e far ringiovanire la pelle del viso, ridonando compattezza, elasticità, forma alla pelle, tutti fattori che si riducono drasticamente con l’invecchiamento e quindi alla diminuzione dell’acido ialuronico nei tessuti;

Zampe di gallina: l’acido ialuronico su queste particolari rughe di espressione trova grande impiego grazie ai notevoli risultati di successo, le rughe vengono così appianate restituendo giovinezza a tutto il viso;

Riduzione Esiti cicatriziali post-acne e post-trauma;

Riduzione inestetismi dei tessuti molli;

Rimodellamento Guance e Zigomi: l’acido ialuronico viene anche utilizzato per riempire le zone svuotate come gli zigomi e le labbra, il risultato è ottimo perché ricompattando gli zigomi, restituisce al viso delicatezza e freschezza.

 

Punturine acido ialuronico e i filler cosa sono?

Punturine all’acido ialuronico nella medicina estetica: viene infiltrato all’interno del corpo per mezzo di piccole punturine con aghi finissimi che iniettano nella zona da trattare una certa quantità di acido contenuto in specifiche fiale.

La quantità di acido ialuronico viene decisa dal medico in base ad alcuni fattori quali:

  • tipo di pelle

  • ruga

  • zona: labbra, viso, guance ecc

  • scopo del trattamento

  • risultato di riempimento o un aumento di volume

Le punturine, sono più propriamente chiamate filler viso acido ialuronico, e consentono di intervenire con ottimi risultati sia su rughe superficiali che profonde, in quanto il gel dell’acido è in grado di effettuare il riempimento totale della fessura lasciata dalla ruga, per una durata massima che varia dai 3-6 mesi fino ai 2 anni.

 

In cosa consiste una seduta e durata?

Prima di effettuare il filler o procedere con le punturine, il trattamento deve essere preceduto dalla visita medica con l’esperto che decide le quantità di acido da iniettare e dopo aver illustrato al paziente i possibili risultati e gli eventuali rischi legati alla somministrazione di acido ialuronico. 

Ogni seduta avviene ambulatorialmente e generalmente ha una durata di circa 15-30 minuti, talvolta, il medico, più decidere di passare una pomata anestetica, soprattutto per quelle zone più sensibili, per limitare il fastidio e il dolore dell’ago. Non è superfluo ricordare che se la zona da trattare è molto profonda o si utilizzano filler a lungo riassorbimento, il medico, può optare per una anestesia locale.

 

Filler all'acido ialuronico: vantaggi e risultati

La scelta di ricorrere ad un filler di acido ialuronico sta soprattutto nel vantaggio di ottenere importanti risultati dal punto di vista estetico senza dover sottoporsi a trattamenti chirurgici molto invasivi e costosi, i vantaggi dei filler all’acido ialuronico possono essere così riassunti:

  • Risultato finale natural;

  • Rimodellamento dolce e graduale;

  • Minima invasività;

  • Trattamento poco costoso;

  • Assenza di anestesia generale;

  • Non lascia cicatrici.

 

Quanto durano gli effetti dei fillers?

L’acido ialuronico, è una molecola prodotta dal nostro corpo per questo motivo non vi sono particolari problemi in termini di effetti collaterali o di danni irreversibili ma proprio per questo che è anche particolarmente riassorbibile dall’organismo in circa 2 mesi fino ad arrivare ad un massimo di 1 o 2 anni per filler più profondi e in grandi quantità.

In base alla durata e al tempo di riassorbimento dell’acido ialuronico, possiamo suddividere i filler in diverse categorie, quali:

  • Fillers di Acido Ialuronico a rapido riassorbimento: con una durata dei benefici per circa 2 mesi al massimo di 3.
  • Fillers di Acido Ialuronico a medio riassorbimento: con una durata dei benefici per circa 5 mesi al massimo per 6, molto utilizzato per lo spianamento delle pieghe naso labiali e delle rughe del viso, ottimo anche per l’aumento delle labbra, i suoi effetti arrivano fino a circa 1 anno.
  • Fillers di Acido Ialuronico a lento riassorbimento: con una durata dei benefici per circa 1 anno.
  • Fillers di Acido Ialuronico a lentissimo riassorbimento con una durata dei benefici per circa 2 anni.


Acido ialuronico prezzi 2017: costo filler

Mediamente il costo di una seduta di filler all’Acido Ialuronico può variare dai 250 ai 500 euro ma molto dipende dal tipo di prodotto utilizzato, per fare alcuni esempi possiamo dire che il prezzo generalmente, per una seduta di acido ialuronico il medico può impiegare una fiala da 50 unità, pertanto il costo per ogni fiala utilizzata è di: 1 fiala 400 euro - 2 fiale 700 euro:

  • basso riassorbimento, specifico per l’ingrandimento ed il rimodellamento delle labbra parte da un costo di 250 euro.

  • specifici per il trattamento dei solchi naso genieni (le rughe che vanno dal naso agli angoli della bocca) e per le rughe e le depressioni agli angoli della bocca, partono da un costo di 300 euro.

  • trattamento del volume del viso, ingrandire zigomi e mento e, più in generale, di modificare il profilo del viso per renderlo più equilibrato e piacevole, parte da un costo di 500 euro.

 

Acido Ialuronico controindicazioni:

L’acido ialuronico essendo prodotto dall’organismo non ha particolari effetti collaterali o danni ma è possibile che a seguito di un trattamento a rapido riassorbimento nelle prime 24-48 ore è possibile che si possano verificare leggeri arrossamenti e gonfiori specie nella zona tratta, tali effetti però scompaiono da soli nelle ore successive, inoltre, è possibile che possano insorgere dei minuscoli lividi in corrispondenza dei buchetti lasciati dall’ago della punturina.

Dopo qualche ora ci si può già truccare e coprire la zona.
Per i filler a base di acido ialuronico a lentissimo riassorbimento, le controindicazioni sono un pochino più serie e maggiori, infatti le infiltrazioni, possono lasciare nei pazienti dei granuli di grandi dimensioni sottocutanei che possono durare mesi.

Per chi è vietato?

L’acido ialuronico è controindicato ed è quindi ASSOLUTAMENTE VIETATO a pazienti che:

  • mostrano ipersensibilità alle altre sostanze presenti nei filler

  • donne in stato di gravidanza e allattamento. 

  • presentino dermatiti in corso (virali o batteriche)

  • presentino malattie autoimmuni

 

Acido ialuronico crema viso antirughe:

Molti studi scientifici hanno dimostrato che l’acido ialuronico con il passare degli anni decresce proporzionalmente all’età sia negli uomini che nelle donne, infatti considerando una base di 100 a 20 anni il livello di acido ialuronico diminuisce a 65 a 30 anni, a 45 a 50 anni e 25 a 60 anni.

Vista l’importanza di tale molecola sull’organismo, sul mercato sono iniziati a comparire integratori e creme a base di acido ialuronico, i primi da assumersi per via orale anche se non ci sono al momento certezze che questi prodotti siano realmente utili al processo di riattivazione delle molecole di acido ialuronico e collagene e che soprattutto i processi digestivi, ancor prima non vadano ad alterare irrimediabilmente la struttura dell’acido ialuronico, e le seconde da applicare come qualsiasi crema notte.

Per quanto riguarda gli alimenti che contengono buone percentuali di acido ialuronico sono: creste del gallo: utilizzate come ingrediente principale di integratori specifici per favorire l’idratazione della pelle. in generale tutti gli alimenti considerati antiossidanti come: arance, melograno, prezzemolo, finocchio, carote, kiwi, uva nera e rossa, ananas, limone, verdure verdi, cetriolo, melone, pomodori, zucca, spinaci, broccoli, mango, papaia, albicocche, mirtillo, cavolfiore, germe di grano, tè verde, pesce ricco di omega 3 e 6 come: aringhe, salmone, sgombro e tonno, uova, carni bianche e formaggi magri. 

Se vuoi preparare invece la tua crema acido ialuronico puro 100% fai da te: la ricetta.

 

Infiltrazioni spalla e anca: 

L’acido ialuronico è una molecola che produce effetti di lubrificazione del liquido contenuto nello spazio articolare, chiamato liquido sinoviale, tale liquido nelle articolazioni affette da osteoartrosi è più diluito e meno viscoso di quello contenuto nelle articolazioni sane, in quanto l’acido ialuronico è presente in basse concentrazioni.

La viscosupplementazione, consente pertanto di normalizzare i livelli di acido ialuronico nel liquido sinoviale, riattivando la produzione di acido ialuronico endogeno da parte dell’articolazione artrosica infiltrata.

La viscosupplementazione è impiegata con ottimi risultati anche nella terapia dell’artrosi dell’anca anche se con un tecnica da quella per la spalla e il ginocchio, infatti, per la complessità dei tessuti che circondano la testa del femore è necessario eseguire l’infiltrazione con l’ausilio di una guida ecografia o radiologica per essere sicuri di iniettare il farmaco all’interno dell’articolazione.

 

Acido ialuronico infiltrazioni ginocchio costi 2017:

L’acido ialuronico in ortopedia è una tecnica impiegata nel trattamento delle alterazioni delle articolazioni su pazienti affetti da artrosi e da osteoartrosi mediante infiltrazioni, ossia, l’instillazione di acido ialuronico direttamente all’interno di una articolazione. 

L’acido ialuronico favorisce la lubrificazione delle superfici articolari e migliora il movimento riducendo il sintomo dolore. Infatti i pazienti affetti da artrosi hanno una diminuita concentrazione di acido ialuronico nelle loro articolazioni, nel ginocchio e nel menisco, pertanto trattandoli in questa maniera si ottiene di:

  • Lubrificare le membrane sinoviali;
  • Controllare la permeabilità diminuendo il versamento articolare;
  • Bloccare l’infiammazione;
  • Stimolare la produzione endogena di acido ialuronico;

L’infiltrazione di acido ialuronico, generalmente, viene effettuata ogni settimana per almeno 3 -5 volte, la differenza del numero di applicazione e la posologia di acido è molto variabile e dipende da diversi fattori quali: la grandezza dell’articolazione da trattare, il tipo di ago da usare sia come lunghezza che come grandezza. In ogni caso la tecnica di infiltrazione viene eseguita presso ambulatori e ospedali riconosciuti dal SSN e sono completamente a carico della mutua previo pagamento del ticket sanitario. 

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti