Bonus neo mamme 2017: Modulo domanda assegno nuovi nati bebè

Bonus neo mamme 2017 agevolazione per le donne con bimbi piccoli fino a 3 anni, requisiti come fare domanda e cosa prevede? Assegno di 80 o 160 euro figlio

Commenti 0Stampa

Bonus neo mamme 2017: Buone notizie per le neo mamme! Il Governo, con la nuova legge di Bilancio 2017, ha deciso di rinnovare il sostegno economico cd. bonus bebeè 2017 ai nuovi nati, adottati o in affido.

L'agevolazione, come i precedenti anni, prevede l'erogazione di un contributo pari a 80 euro al mese per i redditi fino a 25.000 euro e 160 euro per le familgie a basso reddito, fino a 7.000 euro.

Ma in cosa consiste il bonus nascite 2017, cos'è e come funziona e come e a chi si deve presentare la domanda per ottenere il beneficio?

 

Bonus neo mamme 2017:

Il bonus neo mamme 2017 non è altro che il bonus bebè 2017, ossia, un'agevolazione fiscale prevista dal Governo per il progetto natalità in Italia, inteso come sostegno alle famiglie e alle donne che partoriscono, proprio per far fronte alle prime spese per il bambino come l'acquisto di pannolini, del latte in polvere o dei vestitini. 

Prima dell'entrata in vigore del nuovo contributo, il bonus bimbo per i nuovi nati era, invece, concepito come voucher pari ad una somma di 300 euro, che la mamma poteva utilizzare per pagare la baby sitter o la retta dell'asilo nido, poi grazie al Governo Renzi, il bonus è tornato ad essere denaro contante da poter utilizzare per le necessità del piccolo. 

Forse ti interessa anche: nuovi aiuti alle mamme 2017 bonus bebè nido e mamma.

 

Bonus bebè 2016 neo mamme durata e importo:

Il bonus neo mamma 2016 prevede l'erogazione da parte dell'INPS di un assegno pari a 80 euro al mese che sale a 160 euro per chi ha un basso reddito. L'agevolazione dura 3 anni per cui dal 1° gennaio 2015 tutte le famiglie con un nuovo nato potranno beneficiare di questa boccata di ossigeno che non sarà solo una tantum ma per 3 anni, ossia, fino al compimento del terzo anno di età del bimbo e anche per più figli. 

Che significa? Che se all'interno della famiglia per esempio nascono due gemelli, la neomamma ha diritto a due assegni da 80 euro, oppure, se si ha già un figlio di 1 anno e nasce un nuovo figlio nel 2015, 2016 o nel 2017, la mamma avrà diritto ad uno assegno di durata di 3 anni.

 

A chi spetta il bonus bebè 2017? Requisiti e limiti reddito ISEE:

A chi spetta il bonus bebè 2017? L'assegno neo mamme 2017 spetta alle famiglie con determinati requisiti bonus bebè 2017 e limiti di reddito, all'inizio si era parlato di come questo nuovo beneficio fosse riservato ai nulli familiari fino a 90.000 euro di reddito.

Poi nel corso dei mesi, il Governo e la circolare INPS, hanno previsto che il limite di reddito ISEE per fruire del bonus è:

  • 25.000 euro;
  • 7000 euro per le famiglie a basso reddito.

Per quanto concerne il limite di reddito ai fini ISEE, che in Italia serve per richiedere ed accedere alle agevolazioni fiscali e le prestazioni assistenziali previste dal Comune di residenza, ricordiamo che è stato sostanzialmente modificato con l'entrata in vigore della riforma ISEE che ha introdotto nuovi modelli DSU, uno per ciascun tipo di richiesta università, disabili, minorenni, DSU mini o integrale ecc.

Tale riforma, infatti, ha previsto per le famiglie e per tutti i contribuenti, nuove formule di calcolo del reddito e nuove soglie di accesso alle agevolazioni. In pratica, la dichiarazione sostitutiva unica che attesta l'ISEE familiare verrà richiesta sempre al Caf che provvederà ad inviarla l'INPS che dopo previa verifica, assegnerà la fascia di reddito spettante e convaliderà l'ISEE. 

 

Bonus neo mamme 2017 come fare domanda Inps bonus bebè?

Basta rivolgersi all'INPS e presentare la domanda per via telematica direttamente se si possiede il PIN dispositivo oppure rivolgendosi a Caf e Patronati o chiamando il numero verde 803.164 per chi chiama da rete fissa o allo 06 164.164 per chi chiama da cellulare.

Dove si scarica il modulo domanda bonus bebè 2017? Per scaricare il modulo domanda bonus neo mamme seguire il seguente percorso: -> Servizi per il cittadino -> Autenticazione con PIN -> Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito-> Assegno di natalità – Bonus bebè. 

Non cadere nelle bufale del web: leggi bonus figli natalizio 2016 bufala.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti