Esercizi braccia toniche e snelle in una settimana e dieta rassodante

Braccia toniche e snelle in una settimana? Ecco come fare con la dieta giusta ed esercizi fisici per rassodare, snellire, tonificare bicipiti e tricipiti

Commenti 0Stampa

Braccia toniche e snelle in 1 settimana? Forse è impossibile, ma ottenere buoni risultati in poco tempo è possibile se si osserva una dieta corretta e bilanciata ed esercizi fisici mirati a rassodare, tonificare e snellire le braccia, proprio nei punti critici.

Ecco come fare:

 

Braccia toniche e snelle in una settimana?

Con i primi caldi e l’arrivo dell’estate, è inevitabile indossare indumenti più leggeri che lasciano scoperte le braccia. Magliette a maniche corte, canottiere ed abiti smanicati, mettono purtroppo ed inevitabilmente in risalto proprio quei punti critici che tutto l’anno cerchiamo di nascondere sotto i maglioni.

Le braccia, infatti, contrariamente ai muscoli delle gambe dei glutei che sono muscoli molto grandi e più facili da allenare, sono più piccoli e molto spesso la loro tonicità non è proprio al top, con conseguente pelle flaccida che scende per effetto della forza di gravità, creando quello che viene comunemente chiamato “effetto ad ali di pipistrello”. Allenare e trasformare, i piccoli muscoli della braccia rappresentano una vera sfida, soprattutto se parliamo di tricipiti.

Come fare per rendere più toniche le braccia? Eseguendo esercizi fisici mirati e costanti, seguendo una dieta corretta e bilanciata e magari aiutandoci con delle creme rassodanti da applicare regolarmente tutti i giorni e qualche piccolo accorgimento, come ad esempio un massaggio quotidiano a secco con il guanto di crine, molto utile per riattivare la circolazione e favorire il ricambio cellulare e un buon olio puro naturale al 100% per idratare ed elasticizzare la pelle.

 

Esercizi braccia toniche e snelle:

Per avere braccia toniche e snelle, come abbiamo già detto serve pazienza e costanza, quindi diffidate da chi vi dice che le braccia si possono tonificare in una 

settimana perché non è possibile. 

Purtroppo tutto ha bisogno di tempo, specialmente la pelle ed i muscoli.

Per cui se volete dimagrire le braccia e rendere la pelle meno flaccida, dovete mettervi subito a lavoro facendo ogni giorno degli esercizi fisici per le braccia.

Innanzitutto, dovete procurarvi dei pesetti, cd. manubri da 0,5 kg a 3 kg al massimo, se non li avete e non volete comprarli, riempite all’inizio due bottigliette di acqua da mezzo litro e poi con il tempo passate a quelle da un litro.

Fatto ciò, avete bisogno di una sedia a cui appoggiarvi e 15 minuti di tempo al giorno.

Primo esercizio braccia: tonificare i tricipiti.

Questo primo esercizio per braccia toniche e snelle, permette di tonificare proprio i tricipiti che sono i muscoli che sostengono l’interno delle braccia, la zona dove si concentra maggiormente la pelle faldccida e rilassata.

Prendete quindi una sedia, giratevi di spalle rispetto alla seduta e piegatevi fino ad appoggiare le mani sulla seduta, le a questo punto posizionate bene i palmi della mani con le dita rivolte verso di voi , le gambe ad angolo retto ed iniziate a fare i piegamenti cercando di rimanere con la schiena dritta e non usare durante il piegamento altri muscoli. Dovete infatti riuscire a piegarvi e a risalire solo con l’aiuto della braccia, tenendo i gomiti più chiusi possibile.

Ripetere per 8 volte, per 4 serie.

Secondo esercizio braccia: i bicipiti.

Sedetevi su una sedia e tenete le gambe leggermente divaricate. Prendete il pesetto nella mano destra con il polso rigirato in alto, e appoggiate il gomito nella parte interna del ginocchio destro. 

Tenendo la schiena dritta, il busto inclinato in avanti e gli addominali contratti, iniziate a sollevare il peso partendo dall’altezza del ginocchio verso la spalla, cercando di distendere il più possibile il braccio.

Ripetere per 10 volte per 2 serie per ciascun braccio.  

 

La migliore Dieta rassodante braccia:

La migliore dieta rassodante braccia, si deve basare su un buon apporto proteico e pochi grassi, in quanto gli aminoacidi nell’organismo funzionano che dei veri e propri costruttori che aiutano a trasformare e a modellare i muscoli, accentuando il lavoro fatto con l’esercizio fisico. 

Per chi deve dimagrire, perché è in sovrappeso o si soffre di ritenzione idrica o cellulite, le proteine, aiutano a perdere peso più velocemente e meglio, abbassando l’indice glicemico dei cibi ingeriti.

Per le proteine, bisogna optare per la carne, quella bianca, come il pollo ed il tacchino ed il pesce, compreso anche quello più grasso come lo sgombro o il salmone, perché sono cibi ad alto contenuto di omega 3, che fa benissimo alla salute.

Per quanto riguarda invece i cibi da evitare, sono gli zuccheri, i carboidrati, come pane e pasta, meglio quindi i cereali integrali ricchi di fibre, i prodotti industriali come biscotti, merendine, piatti precotti o già pronti che saranno pure utili e pratici ma contengono troppi grassi e conservanti, meglio a questo punto un un involtino di pollo con una bella insalata fresca con pomodori, carote, sedano ecc, evitare anche i cibi in scatola perché sono troppo ricchi di sale, i salumi e gli alcolici, va bene 1 bicchiere di vino rosso al giorno.

Le uova, invece, possono essere mangiate 2 a settimana sotto forma di frittata, sode abbinate magari ad un’insalata di fagiolini, alla coque o di omelette di soli albumi, molto più proteici del rosso.

Durante la dieta è inoltre importante bere almeno 2 litri dia acqua al giorno.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti