Burro di cocco fatto in casa: proprietà usi e a cosa serve? Alimentare

Burro di cocco fatto in casa ricetta dosi e preparazione con polpa o farina di cocco alimentare e per uso cosmetico per capelli, viso e corpo, struccante

Commenti 0Stampa

Il burro di cocco fatto in casa, è un composto che può essere utilizzato sia in cucina che per uso cosmetico, grazie, alle sue molteplici proprietà nutritive ed emollienti.

Il burro di cocco, infatti, può essere impiegato per uso alimentare per preparare tante ricette sfiziose dai dolci al pane, al posto del classico burro o margarina, o anche mangiato a merenda o a colazione spalmato su una fetta di pane integrale, e per uso cosmetico, per idratare la pelle del viso e del corpo, soprattutto dopo una giornata di mare o per trattamenti ricostituenti e d’urto sui capelli secchi, aridi, crespi o con doppie punte.

Dal momento che preparare da sole a casa, il burro di cocco, è facilissimo ed economico, ecco la ricetta e le dosi consigliate, il procedimento e le proprietà e gli usi che potete fare con questo meraviglioso ingrediente.

 

Burro di cocco fatto in casa: proprietà

Le proprietà del burro di cocco fatto in casa, sono pressoché uguali al più famoso olio di cocco che si ottiene dalla spremitura a freddo della polpa essiccata. Il burro, invece, si ottiene frullandone la polpa, oppure, facendo addensare la farina di cocco con l’acqua.

A prescindere dal modo con cui si ottiene il burro di cocco, che tra l’altro può essere anche acquistato in erboristeria, nei negozi specializzati di prodotti naturali BIO o online, esso contiene tantissime proprietà benefiche. Vediamo quali sono:

Burro di cocco proprietàantivirali, antibatteriche, antifungine e antimicrobiche. Inoltre, grazie alla massiccia presenza di acido laurico, può essere molto utile per combattere malattie quali herpes, influenza, gonorrea e candida. 

Rafforza anche le difese immunitarie, proteggendo l’organismo dalle infezioni batteriche, funghi e virus.

A livello cosmetico, quindi spalmato sulla pelle, può combattere problemi come l’acne, l’eczema, la rosacea, cheratosi e anche la psoriasi, inoltre, è in grado di creare una barriera in grado di contrastare e ridurre l’assorbimento di agenti chimici tossici. 

Il burro di cocco, è poi ricco di vitamina E e applicato quotidianamente sulla pelle del viso e del corpo, anche dopo il bagno o la doccia, rende la pelle molto morbida, e perfettamente idratata.

E’ infatti consigliato se avete una pelle estremamente secca ma anche grassa perché riequilibra l’eccessiva produzione di sebo.

Fa benissimo anche alle mani e ai capelli secchi, indeboliti, crespi e con doppie punte.

 

Burro di cocco fatto in casa: ricetta e dosi

Burro di cocco fatto in casa: ricetta! Se avete voglia e tempo, potete preparate da sole il vostro burro di cocco o il vostro olio di cocco, ecco come si fa...

Per preparare il burro di cocco fai da te, potete utilizzare 2 modi diversi:

1) Burro di cocco con la polpa di cocco frullata: in questo caso, vi servono solo 2 noci di cocco, ovviamente più polpa mettete e più burro otterrete ma tenete conto che in frigorifero, dura al massimo 7 giorni.

Procedimento: aprite le noci di cocco, asportate tutta la polpa e mettetela nel mixer.

Frullate il tutto per 10 minuti, fin quando ottenete un impasto liscio, omogeneo e cremoso.

Ecco fatto, il vostro butto di cocco naturale al 100% è pronto per essere mangiato o spalmato!!!

Consiglio: Se non volete comprare le noci di cocco, al supermercato vendono anche la noce di cocco grattugiata ma state attente a che non sia zuccherata.

2) Burro di cocco con farina di cocco e acqua: questa è sicuramente la variante più economica e veloce per preparare il burro o l’olio di cocco. Vi servono solo 4 cucchiai di farina di cocco BIO, una padella, un fornello e acqua qb.

Preparazione: prendere la padella e versarvi la farina, aggiungete l’acqua lentamente quanto basta per coprire la farina di 1 dito. Mescolate con un cucchiaio di legno e portate ad ebollizione, sempre mescolando e facendo attenzione a non far attaccare il composto alla padella.

Continuate così, fino a quando iil composto si sarà addensato.

A questo punto, provvedete ad eliminare tutto il liquido e ciò che rimane della farina, passatela in uno schiacciapatate.

Lasciate raffreddare per qualche minuto e poi riponete in frigo. 

Il burro di cocco è pronto.

 

Burro di cocco viso come maschera e struccante:

Per la pelle del viso, il burro di cocco, rappresenta un potentissimo rimedio contro la disidratazione e l’invecchiamento, inoltre grazie alla forte presenza di vitamina A, C e E, dona elasticità e nutrimento alle pelli secche, grasse e miste.

Il burro di cocco puro, può anche essere utilizzato come struccante delicato, riesce infatti ad eliminare anche i make up più tosti come i waterproof o un mascara semipermanente.

Per usare il burro di cocco come struccante, basta prendere una piccola quantità di prodotto e metterla su un dischetto di cotone , e passarlo sul viso per rimuovere il trucco. 

Funziona però benissimo anche come crema idratante per il viso, il corpo, contorno occhi e balsamo per labbra.

 

Burro di cocco per uso cosmetico: i capelli

Gli usi cosmetici del burro di cocco, sono molteplici, in particolare, è un vero toccasana per la cura dei capelli secchi, crespi, sfibrati e con doppie punte

E’ eccezionale per contrastare la forfora e tutte le irritazioni e arrossamenti del cuoio capelluto.

Essendo poi ricco di vitamine E, riesce anche da fungere da stimolatori di crescita per i capelli e grazie alla presenza di acido laurico e acido caprico, il burro di cocco, possiede anche proprietà antimicrobiche che contrastano la perdita dei capelli.

Non è infatti un caso, che in commercio, moltissimi prodotti per capelli come shampoo, balsamo, maschere siano a base di olio o burro di cocco.

 

Per il corpo come crema idratante e protezione solare:

Se il vostro problema è avere una pelle del corpo estremamente secca, poco elastica e raggrinzita, il burro di cocco, è la soluzione più efficace per voi. 

Sia che utilizzate l’olio di cocco puro al 100% BIO o il burro, gli effetti benefici sulla pelle, saranno subito evidenti, e potrete utilizzarlo sia dopo la doccia, al posto della crema corpo, oppure, per fare un massaggio rilassante, nutriente, super idratante e ristrutturante.

Infine, può essere utilizzato come crema solare naturale, in quanto è anche in grado di bloccare i raggi UV.

 

Burro di cocco uso alimentare: fa male alla salute?

Burro di cocco uso alimentare fa male o bene? L’olio di cocco, o il burro di cocco, sono ingredienti molto versatili che si possono usare per preparare tante ricette ma anche per condire piatti ed insalate.

Inoltre sono spesso usati per la preparazione di dolci da forno e di pasticceria, oltre al fatto di essere molto apprezzati nella cucina vegana.

Tuttavia, malgrado le tantissime proprietà benefiche del burro di cocco per uso alimentale, occorre fare un po’ di attenzione al fatto che questo ingrediente ha però il più alto contenuto di grassi saturi nel regno vegetale, addirittura ancora più alto dello strutto e del burro animale.

Per questo motivo l’OMS ed altre organizzazioni mondiali, consigliano di limitare l’assunzione di grandi quantità di olio di cocco o di burro di cocco.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti