Come eliminare Smagliature Rosse e Bianche? Rimedi naturali e cura

Come eliminare le Smagliature Bianche e Rosse causate da aumento peso in gravidanza allattamento o forte dimagrimento, rimedi efficaci migliori e chirurgia

Commenti 0Stampa

Le smagliature rosse e bianche sono un problema molto comune che colpisce sia donne, specialmente nelle giovani donne tra i 15 e i 30 anni, che uomini a seguito di un aumento di peso o di forte dimagrimento, quando la pelle subendo una forte e improvvisa tensione non è abbastanza elastica per adattarsi al nuovo volume corporeo.

 

Smagliature rosse e bianche cosa sono?

Le Smagliature rosse o bianche, sono cicatrici superficiali, causate dalla rottura delle fibre elastiche della pelle, a seguito di un forte dimagrimento o eccessivo aumento di peso. In altre parole, la smagliatura si origina quando la pelle non è abbastanza elastica per potersi tirare e adattare subito alla nuova forma del corpo.

La rottura delle fibre elastiche del derma, quindi, crea su tutto il corpo e in particolare su seno, interno coscia e braccia, glutei e fianchi delle piccole righe, ossia, piccoli solchi o rilievi, dalla larghezza di pochi millimetri e dalla lunghezza di circa 10 - 15 centimetri.

Queste striature, però non si formano in modo casuale ma se seguono specifiche linee, chiamate linee di Lager, che corrispondono a quelle in cui sono disposte le fibre muscolari superficiali.

In una prima fase, ossia, appena le smagliature compaiono sulla pelle assumono un colore rosa o rosso che si scurisce, durante la fase infiammatoria, virando al violetto fino ad arrivare al bianco, nella fase definitiva e cicatriziale della smagliatura.

 

Smagliature dopo la dieta, gravidanza, cause ereditarie o ormonali:

Le Smagliature sono vere e proprie cicatrici superficiali che corrono lungo tutto il corpo, in particolare sulla pancia, sui glutei, nell’interno coscia e braccia e sul seno,  che si formano a seguito di un forte dimagrimento o di un eccessivo aumento di peso, a causa della poco e insufficiente elasticità del derma ad adattarsi al nuovo volume. 

Le smagliature quindi compaiono soprattutto a causa:

Smagliature dopo la Dieta: una dieta può far modificare repentinamente il volume del corpo, senza che la pelle abbia però il tempo di adattarsi alla nuova forma.

 Smagliature in gravidanza: quasi il 50% delle donne in gravidanza riscontrino la formazioni di smagliature al seno e sulla pancia nel corso dei nove mesi di gestazione e con l’allattamento. Per evitare la loro formazione, sarebbe bene intervenire sin dall’inizio facendo un’adeguata prevenzione che sia in grado di aumentare l’elasticità della pelle, e seguire alcuni semplici accorgimenti come utilizzare una guaina che sostenga il peso della pancia, fare una regolare e leggera attività fisica, bere molta acqua, infatti, un ottimale apporto lipidico è già in grado da solo di assicurare elasticità e tonicità alla pelle, idratare tutta la superficie del corpo con olio a base di mandorle dolci, Karitè, argan, olio di oliva ecc.

Smagliature come fattore ereditario:  la predisposizione genetica alla formazione di smagliature è ormai appurata da tantissimi studi clinici  per cui se in famiglia la mamma o la nonna hanno sofferto di questo inestetismo è pressoché inevitabile che anche figli e nipoti possano riscontrare la stessa alterazione dell’elasticità della pelle. 

Smagliature come fattore ormonale: è stata dimostrata una notevole incidenza tra la comparsa delle smagliature e gli steroidi sia assunti per via topica che sotto forma di anabolizzanti o di terapia cortisonica sistemica. Ciò è dovuta dal fatto che queste sostanze producono un’atrofia sia nel derma che nell’epidermide con una riduzione progressiva della fibroblasti, responsabile proprio dell’elasticità della pelle. 

Indipendente dalla causa, le smagliature una volta formate sono, purtroppo, molto difficili da curare, per questo motivi dermatologi ed esperti consigliano di attuare più che delle cure, un piano efficace di prevenzione utilizzando prodotti ad hoc, in grado di aumentare sensibilmente l’elasticità della pelle.

 

Come eliminare Smagliature Rosse e Bianche? Riemdi naturali:

Per prevenire la formazione delle smagliature è indispensabile seguire alcuni fondamentali accorgimenti, specie se sono un fenomeno che già è comparso in famiglia. Per cui se abbiamo intenzione di seguire una dieta dimagrante e prevediamo di voler perdere tanti chili o se abbiamo appena saputo di aspettare un bambino, mettiamoci subito ai riparo e interveniamo sin dall’inizio con dei piccoli stratagemmi:

  • Bere tantissima acqua: in quanto aumenta l’elasticità della pelle.

  • Applicare creme o oli fai da te Antismagliature: in commercio esistono tantissimi buoni prodotti che possono limitare la comparsa delle smagliature come per esempio:

  • Rilastil Crema a base di olio di crusca di riso e in Gel a rapido assorbimento, che sono adatti a tutti i tipi di pelle e serve a contrastare le smagliature esistenti su pancia, fianchi, glutei, cosce, seno e braccia e a contrastare e prevenire la formazione di nuove cicatrici, oppure

  • Olio fatti in casa: possono essere validissimi rimedi naturali contro le smagliature oli fatti in casa a base di olio di oliva. Ingradienti: mezza tazza di olio di oliva, Aloe vera estratta direttamente dalle foglie della pianta o in gel, vitamina E e vitamina A in capsule acquistabili sia in farmacia che in erboresteria. L’olio deve essere conservato in frigorifero e applicato direttamente sulle smagliature, lasciare in posa per almeno 30 minuti.

  • Fare Attività Fisica: fare anche una leggera attività fisica quotidiana consente oltre a mantenere attivo il metabolismo, anche l’ossigenazione dei tessuti, la tonicità dei muscoli e l’elasticità della pelle.

  • Seguire una Dieta Bilanciata disintossicante: ricca di fibre, vitamine, proteine e sali minerali, mantiene giovani le funzioni dell’organismo e il benssere della nostra pelle.

 

Come eliminare Smagliature Rosse e Bianche: cure

Le smagliature, una volta formate sono difficilissime da curare ed eliminare, per cui creme, oli, dieta o attività fisica, non bastano più e quello che rimane è rivolgersi alla chirurgia estetica, l’unica in grado di rimuovere o ridurre sensibilmente tale inestetismo. La tecnica da scegliere, può essere illustrata solo dal personale medico che dopo aver eseguito un attento esame del problema può indirizzarci sul trattamento migliore in base all’estensione della smagliatura, il numero e la profondità e lo stadio della lesione.

  • In chirurgia, il trattamento per l’eliminare le smagliature può avvenire mediante la tecnica della microasportazione del tessuto cicatriziale in diverse sedute da circa 30 minuti ciascuna e non sono necessari punti di sutura. A 10 giorni dall’intervento la smagliatura è ridotta del 50% per poi scomparire completamente entro il mese. 
  • Un altro metodo per eliminare le smagliature è la distensione dei solchi attraverso piccole infiltrazioni con sostanze che hanno il compito di distendere nuovamente il tessuto. L’intervento è da effettuarsi sotto anestesia locale e il numero di sedute varia a seconda della tipologia di smagliatura, dallo stadio in cui si trova e dal numero. 
  • Anche il laser, può essere impiegato nella rimozione e riduzione delle smagliature, in quanto è in grado di stimolare la circolazione sanguigna e rendere meno evidente la smagliatura.
  • Infine c’è la dermoabrasione, una tecnica che consente la rigenerazione dei tessuti "bruciando" lo strato di pelle dove è localizzato l’inestetismo, attraverso un’esfoliazione profonda del tessuto come avviene per esempio con i peling chimici all'acido glicolico o mandelico.
COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti