Dieta addominali scolpiti in poco tempo: cosa mangiare ed evitare?

Dieta addominali scolpiti e perfetti cosa mangiare e quali cibi evitare per avere una pancia piatta con addome a tartaruga, alimenti menù settimanale tipo

Commenti 0Stampa

Come avere addominali scolpiti e perfetti? Con una dieta corretta e bilanciata che consenta di arrivare ad ottenere un addome a tartaruga senza troppi sacrifici.

Fare palestra e seguire uno schema ad hoc di esercizi fisici, sono importanti per ottenere addominali scolpiti, da soli ahimè non bastano. Occorre quindi abbinare una regolare attività fisica e sportiva, ad un’alimentazione adeguata che contribuisca ad ottenere i risultati sperati per lungo tempo.

Vediamo quindi quali sono gli alimenti da scegliere se si vogliono addominali scolpiti, quali cibi invece evitare in quanto nemici della tartaruga.

 

Dieta addominali scolpiti a tartaruga: gli alimenti da evitare

Se si vogliono addominali scolpiti a tartaruga, purtroppo bisogna evitare alcuni cibi e bevande che possono compromettere la buona riuscita della dieta e dei risultati.

Gli alimenti da evitare sono:

  • I prodotti da forno specialmente se confezionati;
  • I cibi eccessivamente calorici e ultra conditi come ad esempio la pasta al forno, le melanzane alla parmigiana, i fritti, i grassi animali come il burro;
  • Snack a base di cioccolata e merendine varie;
  • Bevande gassate e zuccherate, alcolici e superalcolici, e fumo.
  • Zucchero: dolcificare invece con dolcificanti privi di aspartame, miele o fruttosio.

Per quanto riguarda, invece, gli esercizi per avere addominali scolpiti, leggi il nostro nuovo articolo.

 

Dieta Addominali scolpiti in poco tempo: cosa mangiare?

Come abbiamo detto all’inizio per avere un addome scolpito e perfettamente definito non basta fare tanti addominali o seguire solo una dieta seppur corretta e bilanciata. Addominali scolpiti si ottengono solo se le due cose, esercizio e dieta, vanno a braccetto.

Per cui se il nostro obiettivo è arrivare all’estate 2016 con una pancia piatta e a tartaruga, dobbiamo metterci subito a lavoro e iniziare subito a correggere l’alimentazione ed il proprio stile di vita.

Dieta addominali scolpiti cosa mangiare?

Il consiglio base per chi vuole addominali scolpiti è quello di bere tanta acqua, almeno 2 litri al giorno limitare il consumo di carboidrati perché gonfiano la pancia, ridurre al minimo la quantità di sale aggiunta agli alimenti e sostituirlo magari con spezie e odori che contribuiscono a rendere anche un semplice petto di pollo alla piastra, una vera delizia, evitare dolci e snack molto calorici, cibi grassi e bevande zuccherate e gassate, alcol e fumo.

Detto ciò passiamo a vedere quali alimenti mangiare per avere addominali scolpiti:

  • Tanta frutta e verdura rigorosamente di stagione: vanno benissimo gli spinaci, broccoli, zucchine, peperoni, pomodori, funghi, insalata verde e rossa ecc, mele, pere, aranci e gli agrumi in generale, fragole, ottimo l’avocado da aggiungere alle insalate o al pesce ecc.
  • Carne: prediligere sempre la carne bianca e limitare al minimo indispensabile quella rossa compresi gli insaccati come salame, mortadella, coppa ecc. Via libera quindi al classico petto di pollo e tacchino, coniglio.
  • Pesce e crostacei: possono essere mangiati in grande quantità, in quanto anche il pesce più grasso come il salmone è ricco di omega 3 e 6, importantissimi per l’organismo. In questo caso, però, evitate di aggiungere ulteriori grassi.
  • Uova: per avere un addome a tartaruga, sanerebbe meglio mangiare solo l’albume in quanto il consumo eccessivo del rosso, il tuorlo, può contribuire ad alzare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue;
  • Latte: preferire il latte di cocco, magari da aggiungere a frullati e yogurt magro;
  • Frutta secca: fare lo spuntino a base di noci, mandorle, arachidi, noccioline, pinoli tostati al naturale può risultare infatti molto efficace perché danno energia e sono ricchi di grassi buoni. Attenzione a non esagerare però.
  • Pasta, pane, riso: vanno consumati integrali ed in piccole quantità; in caso scegliere la quinoa che sebbene non sia un carboidrato ma una proteina, può essere utilizzato come sostitutivo del riso o della pasta, in quanto una volta cotto somiglia molto al cous cous.
  • Legumi: fagioli, ceci, lenticchie, piselli sono un alimento molto importante per il nostro organismo, preferire quelli freschi di stagione o al limite quelli in scatola o surgelati. 

 

Dieta addominali menù settimane tipo:

La dieta addominali menù settimanale tipo, deve basarsi su 5 pasti al giorno, 3 principali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini spezza-fame, alle 10 e alle 16:00 preferibilmente a base di frutta e yogurt magro. 

  • Colazione: scegliere tra una tazza di latte parzialmente scremato, uno yogurt magro con frutta fresca o una tazza di tè con limone + 20g di fette biscottate integrali;
  • spuntino: 1 yogurt con frutta fresca e una manciata di noci, mandarle o pinoli, oppure, una mela o una pera.
  • pranzo: un grande petto di pollo o tacchino o di pesce cotto al vapore o alla griglia, al quale aggiungere come contorno verdure bollite o una grande insalata verde con carote e pomodori da condire con un filo d’olio extravergine di oliva e del limone;
  • merenda: 1 frutto, un frullato o una centrifuga di frutta e verdura magari con arancio, sedano e carote; 
  • cena: riso o pasta integrale, conditi con una semplice salsa di pomodoro, 1 filo di olivo di oliva extravergine e 1 cucchiaino di parmigiano + una fetta di carne bianca, pesce o legumi ed insalata poco condita.
COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti