Macchie scure sul viso: cause e come eliminarle con i rimedi naturali?

Macchie Scure sul Viso, pelle, corpo, mani e collo cause sole e età, creme efficaci per schiarire e rimedi naturali per eliminare toglierle ridurre curare

Commenti 0Stampa

Le Macchie scure sul viso e corpo, dette anche photoaging, sono alterazioni della pelle causate da un’eccessiva esposizione solare senza le dovute protezioni che si sovrappone al normale processo di invecchiamento del nostro organismo, con la conseguente comparsa di macchie di varia natura e colore.

 

Cosa sono le macchie scure?

Le macchie scure che compaiono sulla pelle del viso e del corpo sono spesso causate da molteplici fattori quali la gravidanza, l’assunzione della pillola e di altri farmaci che alterano gli ormoni, prodotti sbagliati, eccessiva esposizione al sole, tutti fattori che si sovrappongono al normale processo di invecchiamento del nostro organismo che che possono causare l’apparire di macchie sulla pelle. L’esposizione solare accentua le macchie già presenti sul viso, mentre un’esposizione eccessiva al sole può farne comparire di nuove. 

Cosa sono le macchie scure? Le macchie scure sono alterazioni cromatiche del normale colore della pelle, ovvero, delle chiazze di varia grandezza e colore che si localizzano maggiormente su fronte, tempie, guance, nuca, collo provocate da un aumento della melanina dovuta a molteplici fattori concausanti. La natura delle macchie scure sulla pelle possono essere individuate e identificate in dermatologia mediante l’osservazione diagnostica con la luce di Wood capace di verificare i disordini della pigmentazione legati ad alcune patologie cutanee. Le macchie scure sulla pelle del viso e del corpo vengono spesso classificate con il nome di Melasma una forma non pericolosa di chiazze sulla pelle.

 

Tipi di macchie scure sul viso: Rughe, melasma e elastosi

Macchie scure sulla pelle viso e corpo quali tipi? Molteplici fattori possono indurre l’insorgenza di macchie scure sulla pelle del viso e del corpo sia negli uomini che nelle donne anche a qualsiasi età e quindi non solamente in età avanzata, vediamo in dettaglio quali sono i tipi di macchie più comuni:

Elastosi solare: cioè danni della pelle derivanti dalla sovraesposizione alla luce del sole o ad altri tipi di luce UV, tale fenomeno interessa persone anziane o che si sono esposte al sole cronicamente per motivi di lavoro o scelta personale. Gli effetti dell’elastosi provocano un’accelerazione della degenerazione della pelle con un progressivo assottigliamento della pelle, perdita di elasticità e tono, aumento delle rughe, secchezza profonda della cute e ingiallimento della pelle. Il trattamento per questo tipo di effetti è l’uso di particolari creme a base di retinoidi e di fotostimolazione laser che favorisce la ricostituzione dello strato epidermico. 

Rugosità marcata: detta anche cutis romboidalis nuchae è caratterizzata dalla presenza sulla nuca e sulla parte posteriore del collo di cute ispessita e rilevata, giallo-brunastra, divisa in losanghe regolari da solchi profondi causata dalla distruzione delle fibre collagene. 

  • Teleangectasie: sono delle lesioni vascolari cutanee che colpiscono soprattutto il volto e le gambe, possono presentarsi a tutte le età sia negli uomini che nelle donne. Tali lesioni, causate dalla dilatazione dei piccoli vasi sanguigni, che creano sulla pelle delle ramificazioni lineari o a rete di colore rosa o bluastre possono essere trattate con iniezioni sclerosanti o laser terapia e’ necessario, inoltre, una detersione delicata mediante l’utilizzo di saponi naturali e non alcoolici aggressivi. 
  • Lentigo senili: sono piccole macchie cutanee scure isolate, di forma tondeggiante che si localizzano maggiormente nelle aree maggiormente esposte al sole, in particolare sulle mani, sul decolleté e sul viso. Legate all’invecchiamento, le lentigo senili, sono una conseguenza di esposizioni solari ripetute nel corso degli anni che causano un accumulo di melanina (melanociti) reso ancora più evidente dalla trasparenza della pelle, sempre più fragile col passare degli anni. Il trattamento delle lentigo senili solari più funzionale è l’utilizzo del laser-terapia, crio-terapia, diatermocoagulazione o peeling chimico. Sicuramente migliore, è un discorso di prevenzione da iniziare in giovane età mediante l’applicazione di creme solari protettive.
  • Cheratosi attiniche: sono delle chiazze ruvide e crostose localizzate nelle aree maggiormente danneggiate dal sole, sono anche dette cheratosi solari. Le cheratosI attiniche o solari tendono a colpire di più persone dalla pelle chiara, persone con capelli biondi o rossi con occhi verdi o azzurri. Le aree maggiormente colpite da cheratosi sono la faccia, la testa, la parte posteriore del collo e superiore del torace, dorso delle mani e avambracci. Il trattamento più comune e semplice è quello con la crioterapia con azoto liquido,oppure con laser CO2 o retinoidi per via locale
  • Ipomelanosi guttata: sono delle piccole macchie di colore bianco porcellana di circa 5 mm di diametro e sono localizzate nelle parti del corpo maggiormente esposte al sole, più spesso sugli avambracci e gli stinchi. Il trattamento per queste lesioni avviene mediante crioterapia e creme a base di inibitori della calcineurina.
  • Melasma macchie solari: sono delle chiazze iperpigmentate irregolari, macchie scure brunastre localizzate nelle zone più esposte al sole come fronte, guance e zona del labbro superiore con la comparsa del classico baffetto, causate dall’uso di pillola, acne e brufoli, cicatrici, fattori ormonali, menopausa, assunzione di farmaci, applicazione di cosmetici. Il melasma può essere epidermico, dermico o più spesso misto. La diagnosi viene eseguita con uno speciale strumento, la lampada di Wood. La natura del melasma è molto importante ai fini del trattamento (IPl o  laser  frazionato). La radiazione UV, ovvero, l’esposizione ai raggi solari, è responsabile della insorgenza del melasma sia UVB che UVA, per questo motivo è importante scegliere creme e filtri solari che proteggano viso e corpo dai raggi UVA.

 

Macchi escure viso come eliminarle? Cura, dieta e integratori:

Se ci accorgiamo che sul nostro viso iniziano a formarsi delle piccole macchie di vario colore rosa, bianche, brunastre, rosse, è essenziale sottoporsi immediatamente ad una visita dermatologica utile a diagnosticare il tipo di macchia, l’origine, la natura benigna o maligna della macchia e gli eventuali trattamenti curativi e/o estetici per la pelleUna volta determinata la natura della macchia, il dermatologo può intervenire con trattamenti ad hoc per eliminare o quantomeno ridurre gli effetti delle macchie già presenti e cercare invece di bloccare l’insorgenza di nuove macchie. 

Macchie Scure Cura: protezione al sole, è il primo rimedio per ridurre la comparsa di melasmi sulla pelle del viso e del corpo è utilizzare un filtro solare ad altissima protezione 40 e 50 sia dai raggi UVB che UVA, non crediate che l’utilizzo di creme solari ad alta protezione non vi faccia abbronzare, anzi vi donerà un abbronzatura omogenea su tutto il corpo, eviterà la disidratazione della pelle e limiterà gli effetti di photoaging.

Macchie scure cura, dieta e integratori: Molti studi hanno dimostrato il potenziamento della fotoprotezione con l’assunzione di vitamina E sia per via orale che topica, ovvero, direttamente sulla pelle.

L’applicazione prima dell’irradiazione UVB, ma anche dopo, protegge dall’eritema UV-indotto, diminuisce la formazione di “sunburn cells” prima della irradiazione, ma anche se applicato dopo. Per la vitamina E è dimostrata anche prevenzione dei danni da ROS sulla produzione di collagene.Anche integratori come il beta- carotene, sono utili nella protezione naturale dai raggi UVB e soprattutto se assunti in concomitenza di Vitamina E, riducono i danni causati dai raggi UVA con gli enzimi antiossidanti. Studi importanti hanno dimostrato che l’uso regolare di filtri solari con elevato fattore di protezione durante i primi 18 anni di vita può ridurre di circa l’80% l’incidenza di carcinomi e di circa il 40% quella delle cheratosi attiniche. In accordo, in studi sperimentali, la cancerogenesi risulterebbe ritardata proporzionalmente al fattore di protezione utilizzato. Gli antiossidanti somministrabili come il beta-carotene, licopene, selenio, zinco, vitamina C, vitamina E, vitamina A, rappresentano interessanti sistemi ma mancano ancora dimostrazioni sicure della loro utilità per la complessità delle variabili e dei fattori in causa.

 

Come schiarire le macchie scure viso e corpo?

Per combattere le macchie scure della pelle si possono utilizzare prodotti, creme e sieri schiarenti ed esfolianti. Tali prodotti schiarenti macchie scure a base di idrossiaci, acido azelaico, acido glicolico, acido kojico, acido fitico devono essere applicati con cautela verificando sempre prima che la pelle non abbia reazioni allergiche e soprattutto dietro parere di un esperto dermatologo.

E’ bene ricordare, inoltre, che i trattamenti per schiarire la pelle vanno effettuati solo ed esclusivamente durante l’autunno e l’inverno, in quanto alcuni trattamenti possono assottigliare la pelle e renderla più sensibile ai raggi del sole estivo e questo provocherebbe l’insorgenza di nuove macchie sulla pelle. Nella stagione fredda quindi possono essere utilizzate creme schiarenti accompagnate da prodotti esfolianti che effettuano dei peeling e levigano la pelle. La combinazione tra questi due prodotti va effettuato solo di sera prima di andare a dormire perché sono prodotti fotosensibilizzanti, ovvero, rendono la pelle particolarmente sensibile ai raggi del sole.

 

Macchie scure della pelle come toglierle?

Per ridurre, eliminare e soprattutto per prevenire la comparsa di macchie scure della pelle di viso e corpo, possono essere utilizzati molti prodotti schiarenti facilmente reperibili in farmacia, al supermercato o in erboresteria come creme o maschere per il viso, che possono con il tempo ridurre le macchie scure della pelle su viso, collo e corpo. Sicuramente i prodotti schiarenti più efficaci sono quelli più costosi, vediamone alcuni altamente qualitativi:

  • Mela D Viso e Mani La Roche-Posay: è un trattamento da giorno depigmentante per il viso ed il décolleté, concepito per rispondere efficacemente all’esigenza dermatologica di cura quotidiana delle macchie cutanee. Contiene acido cogico e del sistema filtrante al Mexoryl® XL per ridurre la produzione di melanina. Il LHA™ per migliorare la ripartizione della melanina nell’epidermide. Risultati: Le macchie si attenuano evitando la formazione di aloni biancastri. La pelle ritrova una pigmentazione omogenea. Altamente idratante, questo trattamento quotidiano apporta alla pelle comfort, morbidezza e levigatezza. Confezione: 30 ml prezzo circa 20,80 €
  • Rilastil Anti-Taches Notte: Trattamento topico capace non solo di agire sulle macchie, ma di garantire omogeneità e compattezza nella tonalità cromatica del viso. Rilastil Anti-Taches è la linea completa per uniformare, illuminare e schiarire le macchie cutanee. Rilastil Anti-Taches Notte è un trattamento schiarente, intensivo e nutriente che, grazie alla formulazione ricca di principi attivi vegetali e biotecnologici, attenua le macchie scure già esistenti prevenendone la ricomparsa agendo durante le ore di riposo notturno (quando lo stress ossidativo cutaneo è notevolmente ridotto) e massimizzando l’efficacia del trattamento giorno. Dermatologicamente e microbiologicamente testata. Confezione: 30 ml prezzo circa 25,11 €  
  • Liporepair Silk siero schiarente prodotto da Santangelica: trattamento mirato e specifico per schiarire le macchie cutanee, anche quelle provocate dall’invecchiamento ormonale. Il trattamento di nuova generazione ha un’azione integrale sia sulle macchie esistenti, favorendo la rimozione degli strati cutanei più superficiali (azione cheratolitica) sia sulle macchie di nuova formazione, aiutando a prevenire l’irregolare produzione di melanina. Il siero è a base di Sericina, Estratto di Mirtillo, Canna da Zucchero, Acero, Arancia, Limone. Confezione: 30 ml prezzo circa 36,00€ 

 

Rimedi naturali per schiarire le macchie:

I rimedi naturali per schiarire e ridurre le macchie scure viso e corpo derivate dall’eccessiva esposizione al sole consistono in trattamenti viso fai da te facili ed economici 100% naturali che consentono di schiarire le macchie scure della pelle del viso e del corpo:

Lozione struccante con proprietà schiarenti contro le macchie del viso: per struccare e detergere il viso in presenza di macchie scure - brunastre si può utilizzare una lozione ottenuta da un infuso di camomilla da applicare su viso e collo con un battutolo di cotone. La camomilla consente di eliminare in modo completamente naturale i residui di trucco e nello stesso tempo di schiarire le macchie in modo delicato e non aggressivo.

Per eliminare e/o schiarire le macchie scure: prendere un sapone neutro schiarente scioglierlo e mescolarlo con olio di mandorle dolci efficace sulle macchie, olio essenziale di limone, curcuma e cannella. Versare il composto in uno stampo e aspettare che si solidifichi di nuovo. Utilizzare ogni giorno al posto del sapone, applicando uno strato di schiuma su viso e collo, lasciate in posa alcuni minuti, risciacquare abbondantemente con acqua corrente. 

Maschere per il viso per schiarire le macchie scure: unire la polpa di una mela grattugiata con del succo di un limone non trattato. Applicare il composto sul viso e lasciare in posa per mezzora. Risciacquare con acqua e bicarbonato per aumentare l’effetto schiarente sulle macchie della pelle.

 

Come togliere le macchie della pelle con l'acido glicolico?

Eliminare le macchie scure viso con l’acido glicolico, è possibile in quanto questa sostanza naturale estratta dalla canna di zucchero è molto utilizzata nel campo della dermatologia e della medicina estetica, per la sua efficacia nella rimozione delle cellule morte dalla cute, responsabili di una pelle opaca, ispessita e poco naturale. 

Il peeling all’acido glicolico è una tecnica specifica per il rinnovamento della pelle, perché altamente funzionale alla stimolazione delle cellule presenti nel derma, ovvero, nella parte più profonda della cute, consentendo al viso e al corpo di tornare ad essere freschi e tonici.

La pelle del viso, del collo e delle mani trattate con il peeling all’acido glicolico, ha notevoli risultati:

  • pelle estremamente liscia e levigata

  • aumento della luminosità e compattezza

  • riduzione della dimensione dei pori

  • schiarimento delle macchie scure causate da sole per acne, gravidanza, uso della pillola e altri farmaci

  • attenuazione esiti cicatriziali causati dai brufoli o ferite

  • attenuazione delle rughe

L’efficacia dei peeling a base di acido glicolico è direttamente proporzionale alle concentrazioni utilizzate di acido, maggiore è la concentrazione e maggiori sono i risultati visibili. In generale comunque i primi risultati si vedono dopo 4-5 sedute, distanziate fra loro di 3 o 4 settimane con una progressiva schiaritura delle macchie.

  

Schiarire le macchie scure viso, mani e corpo con la luce pulsata:

Schiarire le macchie scure viso, mani e corpo con la luce pulsata ad alta intensità trova largo impiego nel campo estetico e soprattutto nel trattamento degli effetti del photoaging, dei danni provocati dall’eccessiva esposizione al sole, degli inestetismi legati all’invecchiamento, delle macchie scure del viso collo, mani e decolleté.

La tecnica della luce pulsata viene appunto chiamata tecnica di fotoringiovanimento grazie alla luce pulsata ad alta intensità che consente di ottenere buoni risultati per ridurre ed eliminare dopo vari sedute: couperose, esiti cicatriziali dovuti all’acne, melasma, macchie senili, lentigo solari e macchie scure sul decolleté e mani.

Gli impulsi di luce ad alta intesità vanno a colpire con molta precisione gli inestetismi che si vogliono ridurre e progressivamente seduta dopo seduta si vedono notevoli risultati. le macchie scure o le zone di couperose vengono letteralmente "bombardati" dai fasci di luce ad intervalli di tempo regolari per consentire alla pelle di raffreddarsi e di rendere il processo di ringiovanimento sicuro e privo di danni termici al derma.

Solitamente, una seduta di Luce Pulsata inizia con una profonda e accurata pulizia del viso con prodotti detergenti specifici per questo tipo di trattamento segue poi l’applicazione su tutta la zona da trattare, di una crema anestetica per limitare la sensazione di fastidio e di bruciore, la cui intensità è molto soggettiva.

Dopodiché: il laser pulsato ad anidride carbonica vaporizza lo strato cutaneo superficiale colpendo i difetti provocati dall’invecchiamento. La luce pulsata agisce solo sul bersaglio cromatico precedentemente impostato dall’operatore, bombardando quel preciso punto con una sequenza di impulsi rapidi, la cui durata e profondità d’azione variano a seconda del tipo di pelle e di inestetismo da eliminare.

Dopo la seduta di luce pulsata, sulla zone permane un leggero rossore che scompare in termine di 1 o due giorni, durante i quali è vietata l’esposizione al sole e a fonti di calore. Dopo la prima seduta di fotoringiovanimento, i risultati visibili saranno notevoli con le macchie scure fortemente ridotte come anche i pori dilatati e le piccole imperfezioni. A distanza di un mese sarà possibile ripetere il trattamento per raggiungere il risultato voluto, è bene ricordare che a seconda del tipo di inestetismo, sono necessarie un numero variabile di sedute, generalmente si riesce a raggiungere un buon risultato dopo  4 - 6 sedute di Luce Pulsata.

Un'altra tecnica estetica, è l'ossigenoterapia che stimola in profondità la pelle. Per maggiori informazioni leggi il nostro articolo di approfondimento: Ossigenoterapia 2016.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti