Macchie solari sulla pelle viso rimedi: come eliminare melasma cloasma

Macchie solari pelle viso sono pericolose? Rimedi per eliminarle come schiarire macchia scura melasma cloasma su fronte, zigomi, labbro superiore baffetti

Commenti 0Stampa

Le macchie solari viso sono un problema molto comune e diffuso che colpisce soprattutto le donne tra i 30 e 50 anni e in particolare nella zona delle guance, il naso, la fronte, il labbro superiore ma anche le braccia e il collo. 

L'origine della macchia, del cd. melasma, che provoca macchie marroni - grigio scure sulla pelle, è l'esposizione al sole senza protezione. Vediamo quindi cos'è il melasma, come riconoscerlo, come eliminare e schiarire le macchie solari sul viso e quali sono i possibili rimedi naturali contro questo disturbo estetico.

 

Macchi solari sulla pelle: Cos'è il melasma?

Cos'è il melasma? Le macchie solari sulla pelle, sono causate dal melasma detto anche cloasma, che è un inestetismo della pelle dovuto all'esposizione dei raggi del sole e delle lampade abbronzanti. Tali raggi, colpendo la pelle non adeguatamente protetta da crema o filtri solari, stimolano la produzione di melanina nella cute, responsabile della tanto agognata tintarella. 

Una volta abbronzate, il colore della pelle sembra omogeneo e compatto, ma a 3 settimane dall'ultima esposizione al sole, ecco che possono comparire delle macchie scure di varie forme e colori, causate dall'eccessiva produzione di melanina che si è concentrata in particolari punti come le guance, gli zigomi e il labbro superiore con la classica forma del baffetto. Tale pigmentazione anomala, che da origine al cloasma, sarebbe quindi la conseguenza di un'eccitazione di alcune terminazioni nervose localizzate in alcune zone, riconducibile ad una situazione di stress. Infatti, non è insolito la comparse di melasma o cloasma in donne colpite da un forte stress emotivo e psicofisico.

 

Macchie solari viso e corpo: come prevenirle?

I rimedi per trattare e curare le macchie solari su viso e corpo, partono dalla prevenzione che significa proteggere sempre la pelle quando ci si espone al sole. Per cui il primo passo da fare, è:

  1. Se abbiamo una pelle liscia e omogenea, preserviamola con l'uso di creme solari e filtri ad alto fattore protettivo, dai 40 a 50 e sfatiamo il mito che con una crema così ad alto fattore non abbronzi, la tintarella è sempre garantita ma la pelle non subirà danni irreparabili e non invecchierà precocemente.
  2. Se abbiamo già la pelle con qualche macchia scura che va dal marrone, grigio blu, allora la prevenzione parte sempre dalla protezione con fattore altissimo e addirittura totale sulle macchie, in modo tale che il colore cambi e diventi ancora più scuro e marcato. 
  3. Se stiamo assumendo la pillola, farmaci fotosensibili o aspettiamo un bambino, allora è meglio proteggere la pelle con crema fattore 50 o più e non esporsi durante le ore più calde, o farlo con le dovute precauzioni dotandosi di occhiali, un grande cappello e vestiti chiari in cotone o lino. Per maggiori informazioni su Melasma in gravidanza, vi rimandiamo alla guida del Ministero della Salute.
  4. Non mettere profumo, deodorante o trucco prima di esporsi al sole, perché come sappiamo bene la maggior parte dei cosmetici contiene sostanze chimiche che possono attivarsi con il calore o con i raggi del sole che oltre a lasciare delle macchie possono risultare dannose alla salute. Se poi proprio non ce la fate a non mettere niente sotto le ascelle, almeno scegliete un deodorante naturale bio, senza parabeni, sali di alluminio e sostanze antitraspiranti, per il trucco scegliete prodotti senza piombo, per le unghie i nuovi smalti big 5 free senza resine di formaldeide, formaldeide, canfora, toluene e Dbp. Mi raccomando leggete sempre prima di acquistare un prodotto di cosmetica o di igiene personale, l'elenco ingredienti INCI, il migliore è quello che non contiene sostanze pericolose e troppo chimiche.

Sebbene l'uso di creme solari è sempre consigliatissimo, per molti dermatologi una crema solare o filtro ad altissima protezione non basterebbe a bloccare i raggi UVB, che sono poi i diretti responsabili della stimolazione in profondità dei melanociti. Ciò farebbe creare la falsa illusione, di essere protette al 100% e di poter esporci per tutto il tempo che vogliamo, anche nelle ore più calde quando la concentrazione dei raggi UV è molto alta 9 -10, per accorgerci poi di avere delle piccole macchie scure sul viso, collo o braccia. 

 

Quali sono le cause delle macchie del sole sulla pelle?

Le cause delle macchie solari, melasma o cloasma, sono principalmente da rintracciarsi nella familiarità che rende alcuni soggetti più sensibili, rispetto ad altri che non hanno una predisposizione genetica, a manifestare macchie scure sulla pelle.

Un'altra causa è legata alla variazione ormonale, ed è per questo motivo che il disturbo è più diffuso tra le donne, legata in particolar modo alla gravidanza, all'uso della pillola contraccettiva, combinate con l'esposizione al sole, squilibri ormonali delle ghiandole surrenali disfunzioni ovariche.

Infine il cloasma può essere causato da una reazione fototossica di profumi, deodoranti, cosmetici, e farmaci fotosensibili, o da stress.

Dato però che tale fenomeno di pigmentazione è ancora oggetto di studio, si tende d indicare il melasma come una malattia idiopatica, ossia, che esiste senza che vi sia una causa apparente o specifica, in quanto non è insolito osservare detto disturbo anche su donne che non usano contraccettivi orali, non hanno figli, non assumono farmaci ec quello che si sa con certezza è il ruolo dei raggi UVA e UVB sulla pelle di determinate donne.

 

Rimedi macchie solari sulla pelle: come eliminarle?

Come eliminare le macchie scure sulla pelle? Se per molti dermatologi l'uso delle creme solari non basta ad evitare la formazione delle macchie scure solari, ce ne sono altri che sostengono invece che le creme protettive dovrebbero essere usate tutto l'anno, in inverno, e da marzo fino ad ottobre.

 Quali sono gli altri rimedi contro le macchie solari? 

1) Crema schiarente antimacchia: sono creme che contengono principi attivi in grado di bloccare la produzione e l'eccessivo accumulo di melanina prodotta dai melanociti. Diffidare dalla creme di note marche che tendono a far credere di poter fare miracoli e di schiarire ed eliminare per sempre le macchie in 10 giorni.

Ricordatevi sempre che un buon prodotto è quello che ha un buon INCI verde, senza sostanze chimiche che possono risultare dannosi per la pelle e per la salute. 

Se comunque volte provare, cercate di utilizzare una crema schiarente macchie a base di vitamina C, molto utile per combattere i danni del sole e per prevenire la formazione di macchie scure.

Tra quelle in commercio che hanno un buon INCI e una grande quantità di vitamina C troviamo:

2) Micropeeling: è un trattamento stimolante cutaneo utilizzato nella cd. Tecnica Dermatologica Rigenerativa, molto efficace per schairire ed eliminare le macchie solari dal viso e dal corpo ma anche per combattere ed eliminare gli esiti cicatriziali lasciati dall'acne, peli incarniti e appunto il melasma.

E' una tecnica in grado di favorire ed accentuare la desquamazione nella zona da schiarire e aumentare così la velocità del ricambio cellulare, che solitamente avviene in circa 3 settimane.

Tra le sostanze utilizzate per il micropeeling c'è l'acido glicolico, acido retinico, salicilico ma a bassissime percentuali, in questo modo la sostanza agisce solo sullo strato corneo dell'epidermide senza scendere troppo in profondità.

La lozione micropeeling va usata sulla pelle pulita, versando dalle 7 alle 10 gocce su un dischetto di cotone e passandolo sulla parte da schiarire.

Passata la notte, il giorno seguente il viso può essere lavato con acqua e sapone neutro, no a creme idratanti, creme solari o fondotinta, non schiacciare bolle o punti neri, non esporsi al sole e truccarsi solo con make up a base minerale, non assumere altri farmaci o vitamine.

3) Macchie solari viso rimedi naturali: tra i rimedi naturali troviamo per un micropeeling naturale molto utile, il centrifugato di carote, ortica e avocado, oppure, il centrifugato di foglie di cavolo, una maschera a base di fette di patate, cetriolo e limone.

Anche gli estratti di liquirizia e melassa, posseggono proprietà schiarenti e antimacchia.

Per quanto riguarda i rimedi naturali omeopatici contro il melasma ricordo invece la Sepia, Arsenicum, Sulphur, ecc.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti