Radiofrequenza medica o estetica? Differenza costi durata e risultati

Radiofrequenza medica o estetica quali sono le differenze circa il trattamento i costi la durata degli effetti e dei risultati? Cos'è e come funziona

Commenti 0Stampa

La radiofrequenza medica, è un trattamento medico di ringiovanimento della pelle del viso e del corpo. A differenza della radiofrequenza estetica, ossia, quella praticata presso i centri estetici, quella medica è migliore sia in termini di risultati finali che di durata, fino ad 1 anno e poi ritocco.

Vediamo quindi cos'è e come funziona la radiofrequenza medica, a chi e per cosa è consigliata, quali sono i risultati che si possono ottenere con questa tecnica di lifting senza bisturi, particolarmente adatta contro rughe, acne, rilassamento cutaneo, delle labbra e dei contorni del viso, zampe di gallina, collo di tacchino etc.

 

La radiofrequenza medica:

La radiofrequenza medica, è un trattamento medico impiegato sia nella medicina convenzionale che estetica. In questo articolo, ci soffermeremo solo sul valore estetico, di antiaging mirato e di ringiovanimento della pelle in modo naturale, senza lifting della radiofrequenza medica.

Particolarmente indicata contro le rughe del contorno occhi, il viso ed il collo, la radiofrequenza medica, a differenza della chirurgia plastica, la blefaroplastica tanto per citarne una, non ha bisogno di bisturi, anestesia, punti e tantomeno di periodi di convalescenza, perché è una tecnica non invasiva, in quanto non prevede né ablazione della pelle, né farmaci o sostanze chimiche da applicare prima e dopo sulla cute.

Non a caso, la radiofrequenza, è la tecnica più scelta negli ultimi tempi nella fascia di età tra i 30 ed i 65 anni sia da donne che da uomini, grazie alla sua efficacia nei risultati, effetti duraturi, un costo molto più economico rispetto ai tradizionali “filler” e punturine di botulino, impiegati per lo stesso trattamento di rughe perioculari e del viso, (vedi radiofrequenza viso costi 2017) e l’assenza di controindicazioni ed effetti collaterali.

Quindi l’ottima tollerabilità e gli ottimi risultati privi di rischi e di effetti collaterali, hanno fatto della radiofrequenza medica, una delle tecniche di ringiovanimento più richieste ed effettuate in questi ultimi anni.

 

Radiofrequenza cos’è e come funziona?

Che cos’è la radiofrequenza? E’ una particolare tecnica medica che consente di ottenere un effetto lifting non chirurgico, per cui senza bisturi, del viso e del corpo. Tale trattamento, permette dunque di rimodellare il collagene negli strati più profondi della pelle, che attraverso i fibroblasti, producono nuovo collagene, che sostituisce così quello più vecchio.

Stimolando in modo efficace il collagene in modo naturale ed innocuo, attraverso la radiofrequenza, le rughe si appiattiscono, la pelle appare subito più tonica e luminosa e si riduce il rilassamento cutaneo, inoltre, l’effetto di ringiovanimento della cute dura anche moltissimo circa 1 anno, ma è possibile prolungarlo con delle semplici sedute di mantenimento.

Come funziona la radiofrequenza? Questo trattamento medico funziona utilizzando le proprietà delle onde elettromagnetiche ad alta frequenza che sono in grado di produrre calore. Il calore sprigionato dalle onde elettromagnetiche applicato direttamente sulla pelle, permette quindi di stimolare l’attività dei fibroblasti, già presenti nel nostro organismo, nel produrre il collagene, cioè la sostanza responsabile della tonicità e freschezza della pelle, che con il passare dell’età, viene prodotta sempre meno dal corpo, generando rughe, perdita del tono cutaneo e il conseguente invecchiamento dei tessuti. 

 

A chi è consigliata la radiofrequenza medica?

La radiofrequenza medica, è consigliata a donne e uomini con:

  • Lassità cutanea, ossia, rilassamento della pelle;
  • Rughe;
  • Cicatrici da acne o altri tipi di esiti cicatriziali;
  • Zampe di gallina;
  • Guance rilassate;
  • Collo molto rugoso;
  • Contorno labbra e viso non più definiti;
  • Solchi naso labiali evidenti;
  • Collo di tacchino;
  • Mani rugose;
  • Pelle raggrinzita.

A chi è sconsigliata? 

La radiofrequenza non presenta alcun tipo di controindicazione, ma non può essere effettuata da donne in gravidanza e per i portatori di pacemaker

Non ha effetti collaterali e non è assolutamente dolorosa, l’unico effetto che si sente durante la seduta, è una semplice sensazione di calore non fastidioso, che si avverte sulla zona che si trattando ed un leggero rossore della pelle che scompare dopo qualche ora .

Oltre a questo, la radiofrequenza, può essere praticata in ogni stagione dell’anno, in quanto non è un trattamento sensibile alla luce del sole.

 

Radiofrequenza medica o estetica differenza costi durata effetti risultati:

Diamo subito, soprattuto per chi ancora non lo sapesse, che c’è differenza tra la radiofrequenza medica e la radiofrequenza estetica, la prima è un trattamento che viene praticato da un medico - chirurgo estetico vero, la seconda, invece, da un centro estetico.

La differenza tra i due trattamenti è abissale, sia in termini di durata degli che di risultato finale.

Nella radiofrequenza medica, la durata di una singola seduta varia tra i 20 e i 30 minuti mentre la durata del ciclo varia da 7 a 10 sedute, a seconda del tipo dei risultati che si vuole ottenere e dell’estensione della zona da trattare.

Ovviamente, vanno poi fatte delle sedute di mantenimento ma i primi risultati visibili, si ottengono già dopo il primo trattamento, mentre quelli massimi dopo 6 mesi circa, coincidenti con il momento di massima produzione del collagene.

La radiofrequenza estetica, ossia, quella effettuata presso i centri di estetica, è diversa da quella medica, perché impiega macchinari più soft che non possono essere regolati, e ciò influisce sui risultati che comunque sono gradevoli ma, ovviamente, meno evidenti e duraturi rispetto a quelli ottenuti con la radiofrequenza medica. 

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti