Come pulire una lavastoviglie che puzza e con calcare? Rimedi naturali

Come pulire la lavastoviglie con i rimedi naturali? Usare aceto limone e bicarbonato per sgrassare eliminare la puzza cattivi odori contro il calcare e cibo

Commenti 0Stampa

La lavastoviglie, insieme al forno, la lavatrice e al frigorifero, è uno tra gli elettrodomestici più amati dalle donne casalinghe ma anche da tutti gli uomini single. 

Il motivo di tanto amore, è dato sopratutto dal fatto che la lavastoviglie, ci evita la fatica di dover lavare piatti e bicchieri a mano, ma non è solo questo. Infatti, grazie a questo fantastico elettrodomestico, è possibile ottenere in poco tempo, un alto grado di pulizia ed igiene delle nostre stoviglie e di tenere a bada il calcare ed i cattivi odori. 

Al fine di garantire la sua totale efficienza, è indispensabile seguire piccoli ma buoni comportamenti, come ad esempio quello di tenerla sempre pulita, di stare attente ad eliminare gli eventuali ristagni d’acqua che potrebbero essere la fonte di vita e di proliferazione di germi e batteri, ed infettare così anche le nostre posate, bicchieri e pentole.

La pulizia della lavastoviglie, è quindi molto importante e richiede alcune attenzioni, come ad esempio utilizzare prodotti specifici per la lavastoviglie a base chimica, oppure, adottare semplici ma efficaci rimedi naturali per la sua pulizia.

Vediamo quindi quali sono questi rimedi naturali per la pulizia delle lavastoviglie che puzza e contro il calcare.

 

Come pulire una lavastoviglie rimedi naturali:

Per pulire l’esterno della lavastoviglie con i rimedi naturali, basta spolverarla con un panno imbevuto di acqua tiepida, in questo modo, potrai rimuovere agevolmente lo sporco più leggero.

Per rimuovere le macchie più ostinate e le incrostazioni, prova a passare mezzo cucchiaio di aceto bianco direttamente sulla macchia. 

Per quanto riguarda, invece, i rimedi per eliminare lo sporco all’interno della lavastoviglie, su come rimuovere il calcare, la puzza, i cattivi odori o addirittura la muffa, dobbiamo partire, dalla pulizia dei filtri e delle guarnizioni, spesso ricettacolo di batteri e germi.

Ricordati anche di lavare i cestelli estraibili, metterli sotto l’acqua corrente e lavali con spugna e sapone; utilizza magari un detersivo BIO ecologico, per evitare che i residui di sapone, possano far male alla salute.

 

Come eliminare il calcare e cibo incrostato dalla lavastoviglie?

Per avere, e mantenere, una lavastoviglie che lavi bene i piatti ed igienizzi tutte le stoviglie, dobbiamo stare attente ad eliminare il calcare e i residui di cibo incrostato.

Un rimedio naturale contro il calcare della lavastoviglie, è usare l’aceto, che è un ottimo anticalcare naturale , perfetto anche per ammorbidire ed eliminare le macchie e il cibo incrostato.

Per usare l’aceto come anticalcare e contro i residui di cibo, appiccicato alle pareti interne della lavastoviglie o ai cestelli, devi versare un bicchiere di aceto sul fondo ed avviare il lavaggio completo alla temperatura massima.

In questo modo, avrai una lavastoviglie completamente sgrassata ed igienizzata al suo interno, ed in più, avrai pulito a fondo lo scarico e le tubature.

Grazie a questo rimedio naturale, riuscirai persino ad eliminare la puzza dalla lavastoviglie, il calcare e anche i residui di detersivo.

 

Come sgrassare la lavastoviglie?

i rimedi naturali per sgrassare la lavastoviglie, sono: l’aceto, il bicarbonato ed il succo di limone.

Per cui se vuoi sgrassare e pulire a fondo il tuo prezioso elettrodomestico, puoi mettere:

1) nel cestello delle posate, un litro di aceto rosso, al quale avrai aggiunto il succo di mezzo limone, 

2) sul fondo della lavastoviglie, un bicchiere di acqua e bicarbonato;

3) sempre sul fondo, un bicchiere di succo di limone.

A prescindere dagli ingredienti utilizzati, una volta messi, occorre far fare il lavaggio completo alla massima temperatura.

Come pulire la lavastoviglie? 

Se vuoi una lavastoviglie igienizzata al 100%, puoi utilizzare l’aceto o il bicarbonato. In questo caso ti basta far sciogliere 2 cucchiai di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, mettere il composto nel esterno ed avviare il lavaggio alla massima temperatura.

 

Come pulire una lavastoviglie che puzza ed emana cattivi odori:

Dal momento che, la lavastoviglie, per sua natura è un elettrodomestico che sta sempre a contatto con il cibo, o meglio, a contatto con i residui di cibo che rimangono appiccicati ai piatti, ed è quindi molto facile che col tempo, questi inizino ad emanare dei cattivi odori. 

Per eliminare la puzza dalla lavastoviglie, possiamo utilizzare:

il succo di limone;

spremuta d'arancia;

Succo di limone + succo d'arancia.

A prescindere dal tipo di agrume utilizzato, devi versarlo in un bicchiere e poi riporlo all'interno del cestello così com'è, avviare il programma lunga durata ad alta temperatura.

Al termine, fai fare un altro risciacquo, se vedi che ci sono residui di agrumi.

 

Muffa nella lavastoviglie: come eliminarla?

La muffa, è un altro inconveniente che può capitare ai nostri cari amici elettrodomestici.

Dal momento che la muffa può essere pericolosa e cancerogena, se la noti all'interno della lavastoviglie, devi eliminarla immediatamente, così da evitare eventuali contaminazioni.

Per togliere la muffa dalla lavastoviglie, devi fare un lavaggio a vuoto alla massima temperatura, ogni 15 giorni, con 1 litro di aceto. Ciò consetirà, grazie alle proprietà contenute nell'aceto, di disinfettare tutta la lavastoviglie dall'interno fino alle guarnizioni e ai filtri.

Un altro rimedio naturale per eliminare la muffa, è strofinare le macchie, con una spugna abrasiva imbevuta di aceto e poco detersivo.

Come prevenire la muffa nella lavastoviglie? Evita che si crei all'interno un'eccessiva umidità, per cui quando la lavastoviglie è spenta e non è in funzione, prendi l'abitudine di lasciare lo sportello un po' aperto e metti al suo interno, una ciotola con del sale grosso e un po' di bicarbonato, da togliere, una volta pronta per il lavaggio.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti