Shampoo antiforfora: BIO naturale da comprare al supermercato e online

Shampoo antiforfora biologico naturale da supermercato o da comprare online su internet, come funziona su forfora grassa e secca dermatite seborroica

Commenti 0Stampa

Lo shampoo antiforfora bio naturale, può essere un rimedio efficace contro la formazione della forfora. In commercio ne esistono diverse varianti dai semplici shampoo alle lozioni, ma per scegliere quello più corretto per il nostro problema, occorre, innanzitutto capire quali sono le cause ed i fattori che generano la forfora sul nostro cuoio capelluto, ovvero, se soffriamo di forfora grassa o secca.

Vediamo quindi di capire prima la differenza tra queste due tipologie di forfora e poi, spiegare come scegliere il giusto shampoo antiforfora da supermercato o fai da te.

 

Cos’è la forfora e perché si forma? Cause:

Cos’è la forfora? La pitiriasi, o forfora, è un’anomalia del cuoio capelluto che provoca un’eccessiva desquamazione della pelle che desquamandosi produce piccole scaglie bianche, composte per lo più da cellule morte, che si distaccano dal cuoio capelluto, depositandosi sui capelli. 

Le cause della forfora possono essere diverse:

1) La forfora può essere causata dalla prolificazione di un fungo, il Pityrosporum ovale, che attacca la nostra testa e si ciba del sebo;

2)  La forfora può essere dovuta ad una dermatite da contatto, ossia, una irritazione del cuoio capelluto causata da alcuni ingredienti troppo aggressivi o allergeni, contenuti nello shampoo, nel balsamo, nella maschera o nell’impacco e che solitamente applichiamo sui capelli;

3) La forfora può anche essere causata, e questa è una delle cause più comuni e diffuse, dalla dermatite seborroica ed eczema. Due patologie queste, che causano una forte irritazione ed arrossamento del cuoio capelluto, portando la pelle a diventare molto molto grassa e a formare piccole scaglie di pelle bianche o giallastre che si staccano dal cuoio capelluto per poi scendere lungo i capelli o le spalle. 

La dermatite seborroica, oltre che il cuoio capelluto, può attaccare anche tutte le zone ricche di ghiandole sebacee come ad esempio le sopracciglia, l’inguine, il torace, le pieghe labiali e nasali, i genitali esterni ecc.

L’Eczema, invece, è una patologia molto spesso riconducibile alla dermatite seborroica e si presenta con desquamazione del cuoio capelluto, forfora e infine con la formazione di chiazze erimatose che prudono e bruciano, e sulle quali può proliferare il nostro fungo Pityrosporum ovale;

4) Forfora causata dalla psoriasi: la psoriasi è una patologia delle pelle che può colpire anche il cuoio capelluto. In questi casi, la comparsa di questa malattia, non comporta la perdita di capelli per chi ne soffre e non è causata dall’eccessiva produzione di sebo, ma per lo più da fattori ereditari e cause ancora sconosciute.

5) Forfora causata da lieviti come la Malassezia, un fungo molto simile alla candida che vive normalmente sul cuoio capelluto senza destare mai problemi. A volte però, a causa di stress, ansia, sbalzi ormonali o altri fattoci, può capitare che questo delicato equilibrio si rompa, e che il lievito cominci a proliferare, provando un’irritazione delle cellule del cuoio capelluto che le fa morire e cadere. Tale cellule morte, vanno quindi via via ad ammassarsi sulla testa insieme al sebo dei capelli, dando vita alla forfora.

6) La forfora inoltre può essere causata da phon troppo caldo, lozioni troppo aggressive con alcol.

 

Shampoo antiforfora: soffri di forfora secca o grassa?

Scegliere il giusto shampoo antiforfora non è così semplice come si pensa, perché non basta andare a supermercato o in farmacia, e scegliere tra gli scaffali quello che costa di più, quello della marca più conosciuta o che ha la migliore confezione. Se vogliamo veramente risolvere il problema una volta per tutte, dobbiamo prima capire cos’è la forfora e se soffriamo di forfora grassa o secca.

Forfora grassa: si ha quando il cuoio capelluto produce troppo sebo, tanto da causare l’imprigionamento delle scaglie bianche o giallastre, cellule morte, che invece di cadere rimangono attaccate alla cute. Tale seborrea insieme alla desquamazione, quindi forfora + eccessiva produzione di sebo, rende i capelli grassi e unti, provoca una grande irritazione della pelle e prurito che può sfociare, in diversi casi, in dermatite seborroica o in una forte perdita di capelli.

Forfora secca: si ha invece quando vi è una forte disidratazione della cute dei capelli con tante piccole scaglie biancastre che si staccano dal cuoio capelluto e cadono sui capelli o sulle spalle. Tale anomalia, può accentuarsi con l’inverno, a causa delle basse temperature o in periodi di maggior stress.

Una volta capite le cause e la tipologia della nostra forfora, ancor meglio se è stato un dermatologo a svelare l’arcano, possiamo iniziare la scelta del miglior shampoo antiforfora per combattere il nostro problema. Se invece vogliamo un prodotto naturale al 100%: olio di cocco contro la forfora.

 

Shampoo antiforfora principi attivi consigliati:

In generale, uno shampoo antiforfora, sia per forfora grassa o secca, per essere tale deve contenere diversi principi attivi a seconda del tipo di trattamento di cui abbiamo bisogno. 

I principi attivi shampoo antiforfora consigliati sono:

Zinco piritione: dall’effetto antibatterico e antimicotico, ideale per combattere la forfora causata da lieviti e funghi, e per la dermatite seborroica.

Catrame di carbone: particolarmente indicato per la forfora causata da psoriasi o dermatite seborroica.

Acido salicilico: serve ad eliminare superficialmente lo strato di cellule morte depositate sul cuoio capelluto.

Solfuro di selenio: rallenta la formazione di cellule morte e allo stesso tempo combatte la proliferazione da Malassezia. Questo shampoo essendo molto particolare, in quanto può far cambiare colore dei capelli, deve essere usato solo su consiglio medico.

Ketoconazolo: è molto efficace come rimedio contro la forfora, in quanto può essere paragonato ad un medicinale, si acquista in farmacia senza prescrizione.

 

Shampoo antiforfora ingredienti da evitare:

Gli shampoo antiforfora oltre che questi principi attivi, possono contenere anche altri ingredienti, che sebbene siano permessi dalla legge, possono risultare molto inquinanti e aggressivi.

Per cui, prima di procedere alla scelta e poi all'acquisto, date sempre un'occhiata alla lista ingredienti INCI ed eventualmente rinunciate al prodotto, se leggete uno di questi ingredienti:

  • Formaldeide e derivati: anche se sono ammessi in quantità limitate, possono provocare dermatiti ed irritazioni,
  • Metil-iso-tiazolinone (methylisothiazolinone): è un conservante spesso usato nei cosmetici, meglio evitarlo se si aspetta un bambino;
  • Petrolati e paraffina: sono anallergici ma non biodegradabili, sulla pelle creano un film che non permette la regolare traspirazione dell'epidermide;
  • Coloranti: meglio sempre evitarli, in quanto aumentano il rischio di allergie;.
  • TetrasodiumEdta: utilizzato come conservante nei cosmetici, è molto inquinante;
  • Parabeni: sono sostanze utilizzate come conservanti nei cosmetici, i più comuni sono il methylparaben e ethylparaben;
  • Sodium Lauryl Sulfate: consociuto anche con il nome di Sls, è un tensioattivo utilizzato soprattutto negli shampoo, meglio evitarlo su bambini e per l'igiene intima

 

Shampoo antiforfora: bio supermercato

Shampoo antiforfora BIO supermercato?

Siete al supermercato e volete comprare uno shampoo antiforfora efficace e con buon INCI? Allora, diciamo subito che questo è possibile, optando su prodotti BIO naturali economici, con il giusto compromesso tra ingredienti utilizzati, efficacia, prezzo e comodità.

BIOECONATURA shampoo BIO da acquistare presso il supermercato Coop: indicato per capelli con forfora, fragili e grassi;

SUHADA NATURE (cien LIDL) shampoo antiforfora;

BioEcoNatura shampoo antiforfora in vendita presso i supermercati Auchan, Bennet, supermercati Il gigante, Tosano.

I Provenzali – Shampoo all’erba cappuccina in vendita presso Auchan, OVS, Coop, Acqua&Sapone, Upim, Bennet, Coin, Limoni;

Erbaviva antiforfora in vendita presso Acqua&Sapone;

La Tradizione Erboristica –  BIO shampoo antiforfora supermercato Auchan, OVS, GS, Acqua&Sapone, Coop, Carrefour, Iperal, Bennet, Il Gigante;

Anthyllis – shampoo condizionante antiforfora supermercato Eurocity, Famila, Ipercoop;

 

Shampoo antiforfora BIO naturale da acquistare online su internet:

Shampoo argilla bianca riequilibrante Bjobj: particolarmente indicato per chi soffre di forfora grassa;

Shampoo normalizzante Bioearth: contro capelli grassi o con forfora; 

Neem Shampoo Khasi: previene la forfora ed il rprurio del cuoio capelluto;

Shampoo antiforfora alla canapa e betulla Verdesativa: prodotto completamente biodegradabile, contiene diversi estratti vegetali con funzione seboregolatrici e astringenti, indicato per chi ha capelli grassi e forfora.

Shampoo antiforfora bio ginepro e rosmarino Neobio: rinforzante per capelli grassi valido prodotto per rimuovere la forfora.

Shampoo antiforfora BIOKAP: trattamento d’urto contro la forfora e capelli grassi.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti