Splashlight capelli? Nuova tecnica per decolorare cos'è come si fa

Splashlight capelli nuova tendenza e tecnica colore effetto cos'è come si fa a chi sta bene biondi castani neri e rossi fai da te con L'Oreal pink

Commenti 0Stampa

Lo Splashlight capelli è la nuova tendenza colore per l'estate, una nuova tecnica partita da New York e arrivata anche in Italia, grazie all'hair stylist newyorchese Azuna Friedman.

 

Splashlight capelli cos'è? 

Lo Splashlight capelli è una nuova tecnica di decolorazione parziale dei capelli che crea un effetto molto speciale, simile ad un raggio di sole che colpisce la capigliatura. La decolorazione dei capelli avviene quindi schiarendo una striscia orizzontale con una certa angolazione, creando un effetto di un raggio laser che colpisce i cappelli con una certa angolazione, così è come descrive la creatrice del nuovo effetto moda, l'hair stylist Aura Friedman in un'intervista di Allure.

Splashlight capelli colore, creata da Azuna Friedman che voleva "creare l’effetto di un raggio laser che colpisce i capelli con una certa angolazione".

Per ricreare questo tipo di effetto, l'hair stylist ha decolorato a strati una larga ciocca di capelli in corrispondenza della striscia orizzontale posizionata a piacere. Molte star tra cui Natalie Portman e Jessica Biel hanno scelto per il loro look, lo splashlight insieme a richiami fatti con la tecnica ombrè color, mentre in Europa, le donne hanno optato per contrasti dichiaratamente più decisi e di impatto visivo. In Italia la nuova tendenza colore splashlight è arrivata tanto da diventare uno degli effetti più richiesti al pari dello shatush e dell'ombre color.

 

Tecnica splashlight come si fa?

La tecnica splashlight capelli si fa schiarendo una ciocca orizzontale con una certa angolazione, stando molto attenti a non creare sbavature che potrebbero annullare l'effetto raggio laser sui capelli. La decolorazione dei capelli avviene per strati partendo dalle ciocche attaccate alla nuca fino ad arrivare a quelle più superficiali. I vantaggi di questa nuova tecnica, è sicuramente l'effetto, molto creativo e alla moda, che dona movimento alla capigliatura e lucentezza al viso. Inoltre, una volta realizzato lo splahlight, ha una lunga durata e non servono quindi ritocchi successivi a meno che non vi siano capelli bianchi da coprire. Gli svantaggi splashlght, riguardano solo la difficoltà nel realizzare la striscia orizzontale decolorata che deve essere particolarmente precisa, pena una bassa risoluzione dell'effetto. Inoltre, se state pensando di farvela realizzare sui capelli, sappiate che una volta stanche sarà difficile coprirla con una sola tinta scura, perché i capelli decolorati compariranno subito dopo pochi lavaggi.

 

Splashlight capelli biondi, castani, rossi e neri a chi sta bene?

Lo splashlight sta bene su tutti i colori di capelli, l'importante è saperla realizzare bene e con precisione. Lo splashlight capelli biondi, può essere realizzato scegliendo nuance più chiare rispetto alla base, quindi su capelli biondo miele si può optare su nuance di biondo nordico o sabbia, oppure, più scure giocando con tonalità calde dei castani chiari, ambra o cognac mentre le più temerarie, possono scegliere di colorare la grande ciocca orizzontale con tonalità pastello del rosa, del verde o dell'azzurro. Lo splashlight capelli castani sta bene sia con tonalità chiare, quindi si a nuance calde del castano chiaro, biondo miele e sabbia che tonalità scure cioccolato, caffè o nero, ovviamente in questo caso l'effetto rimane meno in contrasto e meno in evidenza.

Lo splashlight capelli rossi è molto cool, soprattuto se avete capelli corti e in salute, ok a nuance chiare e ramate ma anche più scure se volete giocare con questo bellissimo effetto laser.

Splashlight capelli neri sta bene solo se optate per nuance più chiare altrimenti l'effetto non si vede, preferite anzi biondi caldi e castani dorati a contrasto.

Lo splashlight su quali tagli sta meglio? In generale, lo splashlight come altre tecniche come lo shatush sta meglio su tagli medi lunghi, perché consentono di far vedere bene l'effetto creato e voluto. Ma la nuova tendenza moda capelli sta bene anche su tagli corti e medi, l'importante è farlo bene e scegliere la nuance giusta in base alla propria carnagione e colore degli occhi.

 

Splashlight l'Oreal fai da te a casa:

Lo splashlight l'Oreal fai da te a casa si chiama esattamente L'Oréal Professionnel pink splashlight creato da Mario Charalambous e Anthony Turner sulla bellissima Poppy Delevingne.

L'effetto finale, è la creazione di una grande banda di capelli di colore rosa a metà lunghezza che si può ricreare a casa con grande attenzione e i prodotti giusti. 

Per prima cosa è necessario creare una sezione a ferro di cavallo sulla parte superiore della testa e fissarla con un mollettone, dopodiché creare una seconda sezione sempre a ferro di cavallo e applicare INOA ODS2 9.13/9BG su tutta la sezione di capelli sopra e sotto partendo dall'area della ricrescita fino alle punte.

A metà del ferro di cavallo, applicare una miscela di 10g di INOA ODS2 Chiaro + 1 g di INOA ODS2 6.66/6RR che serve a schiarire leggermente il rosa. In questa fase, cercare di evitare qualsiasi sbavatura e colatura del colore, proteggendo i capelli sopra e sotto il ferro di cavallo con carta trasparente.

Lasciare in posa per 35 minuti. Risciacquare il prodotto e lavare i capelli con shampoo e balsamo.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti