Tahina cos'è? Ricette calorie e proprietà della salsa al sesamo vegan

Tahina tahin è una salsa al sesamo bianco usata nella dieta vegana vegetariana per preparare tante ricette gustose sane ricca di vitamina E D sali minerali

Commenti 0Stampa

La tahina è un'ottima salsa al sesamo, fatta con la farina di semi di sesamo bianchi tostati, alla quale viene aggiunto dell'olio di sesamo per allungarla, in modo da renderla simile ad un patè.

Questo alimento, prima diffuso solo in Turchia, Grecia, nord Africa e Penisola arabica, è ora molto richiesto anche in Italia sia da chi segue una dieta vegana che vegetariana e sia da chi ama il suo sapore particolare o la apprezza per le sue proprietà.

 

Tahina cos'è? 

Come abbiamo detto nella premessa, la tahina è una salsa a base di sesamo bianco che si ottiene attraverso la lavorazione dei piccoli semi.

I semi, infatti, vanno prima ridotti in farina, ovvero, tostati, pestati e infine macinati, ed è proprio da qui che la tahina riprende il suo nome, tahin infatti deriva dall'arabo e significa “macinare” . Una volta che i semi sono trasformati in farina, viene aggiunto l'olio di sesamo.

Il risultato finale, è una salsa dalla consistenza simile al burro di arachidi ma più fluida e dalle proprietà più nobili, in quanto ricca di vitamina E, B e importanti sali minerali e sostanze che aiutano a combattere il colesterolo alto, e che vedremo in modo più dettagliato nel prossimo paragrafo.

 

Tahin ricette:

Grazie al tahin di sesamo, e alle sue proprietà benefiche e all'ottimo gusto, che somiglia molto alle noci ma con una nota più dolciastra e meno tostata, si possono preparare tantissime ricette buonissime e saporite.

Tahina ricette: Nella cucina mediorientale, greca o turca, la salsa al sesamo, è infatti, impiegata allo stesso modo con cui in Italia o nei paesi mediterranei, viene utilizzato l'olio extravergine di oliva, per cui come condimento di polpette falafel e del famoso hummus, molto usato nella dieta vegana, ed entrambe a base di crema di ceci. Oltre che su piatti a base salata, il tahin o la salsa tahina, può essere usata per i dolci, questa variante prende il nome di halva che in arabo significa appunto dolce. In questo caso alla salsa, vengono aggiunti ingredienti come il miele, cioccolato fondente, pistacchi, vaniglia e succo di agrumi.

Nella versione italiana, la tahina è invece usata molto spesso come condimento per insalate o carne, ma anche spalmate su una fetta di pane integrale o su crostini, ai quali aggiungere semi di lino, limone e pepe, oppure, come base per preparare un aperitivo vegano light con tahin.

 

Tahina calorie e prorpietà:

La tahina al sesamo bianco, è un alimento molto conosciuto nel mondo, ma è solo negli ultimi anni, che viene utilizzato anche in Italia, forse perché insieme all'humus e la quinoa sono ora di grande moda.

La salsa thaina, infatti, è molto utilizzata nella dieta vegana e vegetariana per preparare ricette sane e gustose ed è ottima anche per le persone che vogliono un prodotto genuino.

Tahina calorie: l'apporto calorico di questa salsa al sesamo bianco è molto alto, circa 600 calorie ogni 100 grammi di prodotto, ma molto dipende dalla quantità di farina e olio di sesamo utilizzato nella preparazione della salsa di sesamo bianco tahina. Per questo motivo, se si vuole ridurre le calorie, potrebbe essere utile prepararla da sole in casa.

Tahin proprietà nutritive: nei semi si sesamo si trovano numerose proprietà nutritive importanti per l'organismo, innanzitutto, sono molto nutrienti ed energetici, sono ricchi di calcio, sali minerali, acidi grassi polinsaturi omega-3 e antiossidanti che favoriscono l'abbassamento del livello del colesterolo cattivo nel sangue. Per cui se queste proprietà si trovano nel piccoli deliziosi semi di sesamo, anche il tahin, che ricordiamo è fatto dalla farina e dall'olio di sesamo, avrà le stesse caratteristiche.

 

Come preparare la tahina in casa?

La crema o la salsa di sesamo bianco tahina, si può comprare in negozi che vendono prodotti naturali, al supermercato nel reparto etnico ad un prezzo che si aggira sui 4-5 euro per 200 grammi, oppure, se vuoi puoi prepararla da sola a casa.

La ricetta è molto semplice da realizzare e anche molto veloce, e addirittura puoi conservarla in frigo per molti mesi. Inoltre preparando la salsa in casa, puoi ridurre anche le calorie, ovviamente, riducendo la quantità di semi e di olio, che nella versione fai da te italiana è fatta con l'olio extravergine di oliva.

Come preparare la tahina fatta in casa? Gli ingredienti per 400 grammi di salsa sono: 

  • Semi di sesamo bianco 400 grammi;
  • Olio extravergine di oliva 6 cucchiaini.

Procedimento: 1) per prima cosa, procurati una padella antiaderente, accendi il fuoco e versa i semi di sesamo.

2) Procedi poi con la tostatura dei semi a fuoco medio e per circa 2 minuti. Attenzione a non farli abbrustolire troppo, perché potrebbero emettere sostanze nocive.

3) Una volta tostati, lasciali raffreddare, dopodiché prendi un mortaio o un frullatore ad immersione, aggiungi un paio di cucchiaini di olio ed inizia a pestare il tutto, come se dovessi preparare un pesto al basilico.

4) Mentre pesti i semi, aggiungi via via l'olio rimanente.

5) Quando tutti i semi sono pestati, hai la tua salsa di sesamo tahina fatta in casa. Per conservarla riponila in un barattolo di vetro in frigorifero, per aumentarne la conservazione, aggiungi sempre un filo d'olio sulla superficie, quando utilizzi la salsa.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti