Manicure giapponese 2018: costo estetista e kit p-shine, come si fa?

Costo manicure giapponese cos'è e come funziona, quanto costa kit p-shine con il fai da te o dall'estetista, come si fa, in cosa consiste manicure naturale

Commenti 0Stampa

La manicure giapponese, è una nuova tecnica per fare la manicure naturale di mani e piedi e conosciuta anche con il nome di p-shine, dal nome del più grande brand nipponico di manicure giapponese.

In realtà non si tratta di un nuovo metodo naturale per curare le unghie e le mani, infatti questa tecnica è antichissima, veniva usata già dagli antichi aristocratici giapponesi per affermare il loro status sociale. Le mani perfettamente curate, indicavano, infatti, la loro appartenenza sociale alla nobiltà e alla ricchezza.

Oggi invece la manicure giapponese è praticata di routine ad un costo molto ragionevole ed è richiesta soprattutto da chi desidera ricostruire le unghie stressate dall’uso eccessivo di smalti, solventi e ricostruzioni unghie gel, in acrilico ecc.

Per cui se le tue unghie sono fragili che si spezzano facilmente e sono al quanto danneggiate, allora mettiti comoda, perché ora andiamo a vedere in dettaglio la manicure giapponese cos'è e come funziona, qual è il costo manicure giapponese 2018 dall'estetista o con il fai da te con i prezzi kit p-shine, come si fa e in cosa consiste la manicure naturale.

 

Manicure giapponese: cos'è?

Che cos'è la manicure giapponese? La manicure giapponese, è un'antica tecnica per la cura e la bellezza delle unghie e delle mani.

Conosciuta anche con il nome di P-shine dal nome del celebre brand giapponese, la manicure giapponese, è un trattamento naturale a base di cera d'api.

La tecnica, come dicevamo, è antichissima e risale a quando gli aristocratici giapponesi la utilizzavano per ostentare la loro appartenenza sociale.

Oggi invece questa manicure naturale giapponese, è molto richiesta dalle donne di tutte le età perché rafforza le unghie e le ripara dai danni causati da precedenti ricostruzioni, uso eccessivo di smalti o solventi molto chimici.

Un altro vantaggio della manicure giapponese è la durata degli effetti benefici, unghie perfette e splendenti per 2 settimane senza bisogno di resine sintetiche o smalti.

 

Manicure giapponese 2018: come si fa?

Come si fa la manicure giapponese 2018? Prima di andare a vedere i singoli passaggi della manicure, dobbiamo fare un'importante premessa.

La manicure giapponese, come già accennato, è una manicure naturale che si basa sull’utilizzo di prodotti a base di cera d’api ed è proprio grazie a questi prodotti naturali che l'unghia appare subito più forte, lucida e sana.

Le caratteristiche principali della manicure giapponese che sono:

velocità di esecuzione di tutti i passaggi;

unghie subito lucenti e sane;

applicazione di prodotti organici a base di cera d'api,

la rendono particolarmente adatta alle donne in gravidanza, in allattamento o che presentano allergie.

Apprezzata anche dalle spose che vogliono un matrimonio sobrio ma elegante e chic

Viste le caratteristiche passiamo ora a come si fa la manicure giapponese:

  • Lima la superficie dell'unghia con l'apposita lima;
  • Applica il primo prodotto a base di cera d’api: il prodotto è ceroso e va pressato su tutta la superficie dell’unghia;
  • Con la lima in pelle di camoscio, togli il prodotto: l'uso di questa lima permette alle proprietà benefiche e ristrutturanti della cera d’api di penetrare in profondità.
  • Applica ora la polvere di cera d’api, che serve a proteggere e rinforzare l'unghia danneggiata e stressata.

Risultato manicure giapponese: simile ad uno smalto trasparente e lucido ma senza usarlo!

 

Manicure giapponese fai da te: prodotti e kit p-shine

Per realizzare una manicure giapponese fai da te, è possibile acquistare i prodotti del kit P-shine:

Kit P-SHINE PASTE: è il primo prodotto che deve essere applicato alle unghie dopo aver passato il buffer.

L'aspetto è ceroso, perché è a base di cera d'api e di altri ingredienti naturali, ad esclusione del propylene glycol, il trietanolammina e del BHT che sono regolarmente indicati nell'INCI sulla confezione.

Kit P-SHINE POWDER è il secondo prodotto che deve essere applicato alle unghie, è a base di cera d’api e serve a rendere le unghie più forti, sane e protette.

Il trattamento kit P-Shine dura circa 2 settimane.

 

Costo manicure giapponese 2018 dall'estetista e fai da te:

Quanto costa la manicure giapponese dall'estetista e fai da te?

A prescindere da chi o dove realizzate questo tipo di trattamento naturale, il costo manicure giapponese, dipende dal tipo di prodotti utilizzati. 

Il kit P-shine originale giapponese, infatti, ha un costo relativamente basso se acquistati direttamente su e-commerce tipo Amazon Japan mentre se si acquistano tramite intermediari, i prezzi aumentano a dismisura. Accettabile invece i prezzi applicati dalle estetiste.

Vediamo il manicure giapponese costi e prezzi 2018:

Manicure giapponese costo:prezzo minimocosto massimo

Kit manicure giapponese fai da te

acquistato online dal Giappone

7,90 euro P-SHINE PASTE

8,20 euro P-SHINE POWDER;

8,40 euro per il Mini kit.

 
 Kit manicure giapponese acquistato in Italia dalle 45 euroalle 65 euro 
Costo manicure giapponese estetista  da 15 euro a 25 euro

 

Ti piace una manicure più classica? Allora vedi anche il costo french manicure 2018.

Ti piace invece la novità ed il lavoro di precisione? Allora forse ti interessa la manicure russa 2018.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti