Dieta Plank mantenimento: menù, cos'è come funziona per mantenere peso

Dieta Plank mantenimento menù e schema alimentare settimanale per mantenere il nuovo peso e non riprendere i chili persi durante la dieta, cosa mangiare

Stampa

Dieta Plank mantenimento: menù e cosa mangiare per mantenere il nuovo peso e non ingrassare più e per non riprendere i chili che abbiamo perso durante la dieta?

Se la dieta insieme al movimento e all'attività fisica, è uno dei fattori più importanti per dimagrire velocemente, la dieta di mantenimento lo è allo modo per non riprendere subito i kg persi con tanta fatica e tempo.

Ed è per questo motivo che abbiamo voluto scrivere un articolo sulla dieta Plank mantenimento: menù per mantenere il peso, visto che la dieta Plank è una delle diete più diffuse e ricercate online.

Andiamo quindi a vedere cosa mangiare ma prima spieghiamo che cos'è la dieta Plank e come funziona.

 

Dieta Plank mantenimento: cos'è?

Che cos'è la Dieta Plank mantenimento? La dieta Plank mantenimento, è un regime alimentare ipocalorico ma iperproteico che promette di far mantenere nel tempo il peso ottenuto e di non riprendere i 9 chili persi durante le due settimane di dieta Plank vera e propria, seguendo le dure e rigide regole della dieta Plank menù settimanale.

Va detto però che se la dieta Plank è una dieta molto sbilanciata perché è priva di carboidrati e di fibre mentre abbonda di proteine animali e questo a lungo termine, e ciò potrebbe rappresentare un problema per la salute del nostro organismo, per cui occhio a chiedere sempre prima al medico e poi iniziare la dieta Plank o altre diete alla moda come la dieta Dukan, la dieta del riso anche nella versione dieta del riso integrale, ecc, la dieta di mantenimento è più leggera e meno perentoria, perché deve appunto servire a mantenere i risultati raggiunti.

 

Dieta Plank mantenimento: come funziona?

Dieta Plank mantenimento come funziona? La dieta Plank mantenimento funziona davvero ed assicura di mantenere nel tempo il nuovo peso, senza il rischio di riprendere i famosi 9 chili persi durante le prime due settimane di dieta.

Una volta persi dei chili di troppo, il vero problema è tornare ad un regime alimentare equilibrato ed idoneo, in modo da non mettere in discussione i risultati ottenuti e farci ripiombare nello sconforto più totale.

Ecco cosa fare: per far sì che il duro regime della dieta Plank non ci faccia mangiare troppo o troppo poco, per paura di riprendere i chili persi, sarebbe buono procedere con cautela e tornare a mangiare i carboidrati in piccole quantità e poi via via reintrodurre anche le fibre, frutta e verdura.

Per quanto riguarda i grassi, invece, li consiglio è di reintrodurre sin da subito un filo di olio d’oliva extravergine di oliva come condimento e limitare le quantità di proteine mantenendo la loro assunzione a 2 volte al giorno.

Meglio evitare invece gli altri grassi come maionese, burro, margarina, strutto ma anche merendine e dolci confezionati, bevande zuccherate, alcol, fritti e cibi troppo lavorati.

 

Dieta Plank mantenimento prima fase:

Dieta Plank mantenimento prima fase: come già anticipato, il mantenimento del peso dopo la Plank o dopo qualsiasi altro tipo di dieta, è una cosa seria, forse la più delicata perché abbiamo seguito una dieta particolarmente iperproteica, dure regole e persi diversi chili.

Una volta quindi raggiunto il peso ideale occorre seguire una dieta di mantenimento se non vogliamo perderlo in poche settimane, e per poterlo fare bisogna reintegrare i diversi alimenti poco alla volta seguendo il menù prima fase della dieta di mantenimento Plank, dalla durata di 3 o 4 giorni:

  • Colazione: bere un bicchiere di latte scremato con 2 fette biscottate;
  • Spuntino a metà mattina: mangiare finocchi, cetrioli, carote ecc;
  • Pranzo: 50 grammi di pane integrale + 1 porzione di verdura fresca cruda +  100 grammi di carne bianca o 250 grammi di pesce bollito o alla griglia;
  • Merenda: 1 frutto;
  • Cena: pane 25 grammi + 1 porzione di verdura cotta o cruda + 70 grammi di formaggio fresco o 60 grammi di prosciutto crudo senza grasso o 2 uova. 
  • Per condire 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, limone, spezie ecc.

 

Dieta Plank mantenimento menù:

Ecco invece cosa mangiare con la dieta Plank mantenimento menù:

  • Colazione: 1 tazza d latte scremato + 3 fette biscottate o 30 grammi di biscotti secchi o cereali + caffè, o tè.
  • Spuntino a metà mattina: una porzione di frutta;
  • Pranzo: 60-70 grammi di pasta + verdura a volontà + una porzione normale di carne o pesce + 1 frutto; 
  • Merenda: una porzione di frutta;
  • Cena: 1 secondo a base di: formaggio 70 grammi o 70  grammi prosciutto o bresaola, o 2 uova o 1 pizza media al massimo 1 volta a settimana + 1 frutto.
  • Condimenti: olio extravergine di oliva 5-6 cucchiaini al giorno e limitare tutti gli altri grassi, bevande zuccherate, birra, vino, alcol, fritti, merendine ecc.

 

 

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili