Influenza gravidanza 2017-2018: sintomi, vaccino antinfluenzale e cura

Influenza gravidanza sintomi mamma bambino figlio feto rischi complicazioni come prevenire lo stato influenzale con vaccino antinfluenzale 2017-2018 e cura

Commenti 0Stampa

L’influenza 2018, dicono gli esperti, sarà probabilmente più virulenta degli anni passati, per cui bisogna aumentare le difese immunitarie, fare il vaccino antinfluenzale per tempo ed evitare di uscire, una volta contagiati.

In particolare l’influenza potrebbe portare ancora di più a complicazioni se ad ammalarsi è una donna incinta. 

L’influenza gravidanza 2017-2018, potrebbe causare alle gestanti quindi complicazioni più severe proprie perché la gravidanza già in sé provoca cambiamenti nel sistema immunitario, nel cuore e nei polmoni, tali da rendere le donne incinte più sensibili al contagio influenzale ed alle sue complicazioni.

L’influenza in gravidanza, inoltre, non è potenzialmente pericolosa solo per la futura mamma ma anche per il feto. Non è raro, infatti, che i figli delle mamme affette dall’influenza, corrono il rischio maggiore  di parto prematuro, per questo è importante vaccinarsi in gravidanza. Forse non lo sai ma il vaccino antinfluenzale protegge te ed il tuo bambino anche dopo la sua nascita fino ad un massimo di 6 mesi.

Vediamo quindi i sintomi influenza 2018 gravidanza, il vaccino e la cura.

 

Influenza sintomi gravidanza 2017-2018:

Quali sono i sintomi influenza gravidanza nella futura mamma e l'eventuale rischio - complicazione per il bambino, figlio o feto?

Influenza gravidanza sintomi 2017-2018sintomi mammasintomi influenza: bambino - feto
 
  • febbre improvvisa anche oltre i 38° gradi;
  • brividi di freddo e tremore interno ed esterno;
  • cefalea - ma di testa;
  • dolore muscolare e alle ossa;
  • stanchezza;
  • tosse;
  • mal di gola;
  • raffreddore;
  • vomito e diarrea;
  • perdita dell’appetito.
  • parto prematuro;
  • altre complicazioni.

 

 

Le ulteriori complicazioni dell'influenza per la donna in gravidanza, sono:

  • infezioni batteriche quali polmonite, sinusite, otite;
  • peggioramento delle problematiche cardiovascolari, respiratorie, epatiche, renali.
  • parto prematuro: se sei incinta infatti non devi sottovalutare il fatto che già solo per il fatto di aspettare un bambino, il tuo sistema immunitario, cambia, rendendo te e il tuo piccolino, maggiormente soggetti all’influenza e alle sue complicazioni, una tra tutte il parto prematuro.

L’unico modo per garantirti la tranquillità è prevenire l’influenza con il vaccino antinfluenzale 2017 - 2018 e mettendo in pratica piccoli comportamenti igienico-sanitari molto utili che vedremo in dettaglio nel paragrafo dedicato.

Vuoi più informazioni sui sintomi influenza 2017-2018 bambino?

 

Influenza gravidanza: come prevenirla?

Se stai aspettando un bambino, è bene che tu legga come è possibile prevenire l'influenza in gravidanza!

Per prevenirla bisogna anzitutto capire come si trasmette l'influenza: l’influenza si trasmette per via aerea e cioè attraverso delle microscopiche gocce di saliva che si liberano nell'aria dopo uno starnuto, tossendo o semplicemente parlando o baciando.

Queste goccioline di saliva infettate dal virus influenzale, possono essere respirate da centinaia di persone, soprattutto se mentre si starnutisce ci si trova in ambienti chiusi come potrebbe esserlo un autobus, la metro, l'ufficio, la banca.

Per cui se non vuoi ammalarti di influenza in gravidanza, puoi prevenirla con dei comportamenti igienico sanitario molto semplici raccomandati anche dal Ministero della Salute.

Come previeni l'influenza in gravidanza?

  • Lavandoti spesso le mani;
  • Mangiando tanta frutta e verdura;
  • Evitando i luoghi affollati;
  • Proteggendoti la bocca ed il naso con una mascherina, perché? Perché le goccioline dello starnuto possono raggiungere anche i 10 metri di distanza.
  • Vaccinandoti.

 

Vaccino antinfluenzale gravidanza:

Il vaccino antinfluenzale è l'unico modo per prevenire l'influenza in gravidanza.

La vaccinazione in gravidanza, infatti, non solo può essere fatta ma è anche raccomandata a partire dal secondo trimestre in poi.

Durante i primi tre mesi di gravidanza, il vaccino antinfluenzale non è consigliato solo per un eccesso di precauzione, difatti non vi sono studi che correlano danni al nascituro indotti dal vaccino mentre ci sono studi che hanno dimostrato come le donne in gravidanza vaccinate nel primo trimestre, perché non sapevano di essere incinte, non hanno subito alcun aborto.

Vaccinarsi in gravidanza consente anche di limitare la possibilità di un parto prematuro causato dalla febbre.

Per maggiori informazioni vedi: vaccino antinfluenzale 2017-2018

 

Come si cura l’influenza in gravidanza?

Se vi siete vaccinate per tempo per l'influenza, la possibilità di essere contagiate dal virus influenzale è quasi pari a zero.

Se invece aspettate un bambino, non avete fatto il vaccino e siete state contagiate, allora il primo consiglio per la cura influenza gravidanza è quella di rimanere a casa fin quando non guarite da tutti i sintomi influenza 2017-2018.

Tenete conto che la durata dei sintomi è di circa 5-7 giorni ma si consiglia di rimanere a casa ancora per qualche altro giorno, perché il rischio di ricadute è molto alto.

Alla comparsa dei primi sintomi, chiamate il Vs medico o ginecologo e chiedetegli consiglio su cosa fare e soprattutto cosa prendere in caso di febbre alta. 

Se vedete che la febbre non passa entro qualche giorno, è possibile che ci sia in atto un'infezione batterica che richiede un altro tipo di terapia farmacologica che il vostro medico sceglierà in base ai sintomi e ai rischi o alle complicazioni eventualmente presenti.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti