Metabolismo basale e metabolismo energetico: cos'è e come funziona?

Cos'è il metabolismo in parole semplici? Come funziona il metabolismo basale ed il metabolismo energetico a cosa serve nell'organismo e perché è importante

Commenti 0Stampa

Cos'è il metabolismo in parole semplici? Forse non ci hai mai fatto caso ma quando sei a dieta o almeno hai intenzione di perdere peso, la questione del metabolismo è una questione sempre aperta per quanto riguarda il suo funzionamento.

Il metabolismo, infatti, è molto importante perché è proprio lui che soddisfa per il tuo organismo le richieste energetiche a seconda dell'attività esercitata o se a riposo.

In pratica il metabolismo si occupa di trovare ed estrarre le risorse energetiche e di utilizzare l’energia contenuta negli alimenti che mangi durante la giornata. Tale attività di estrazione ed utilizzo delle risorse, perché sia ottimale deve funzionare benissimo e non essere troppo lento o troppo veloce.

Fatta questa premessa andiamo a vedere cos'è il metabolismo in parole semplici, come funziona il metabolismo base ed il metabolismo energetico.

 

Cos'è il metabolismo in parole semplici?

Che cos'è il metabolismo in parole semplici? Il metabolismo è quell'insieme di reazioni chimiche che avvengono all'interno del nostro corpo e che permettono, la trasformazione di quello che mangiamo in energia da far spendere al corpo, nelle varie ore della giornata.

La parola metabolismo deriva dal greco e significa cambiamento - trasformazione chimica di una sostanza in qualcos’altro.

In pratica il metabolismo è un insieme di processi biochimici ed energetici che consentono di estrarre ed elaborare l'energia presente negli alimenti, in modo da destinarla ad altre parti del corpo al fine di soddisfare le richieste energetiche e strutturali delle cellule.

Più semplicemente, il metabolismo è il processo attraverso il quale il nostro organismo riesce a utilizzare il cibo che ingerisce per soddisfare i suoi bisogni vitali.

Hai il metabolismo lento? Allora prova a riattivarlo con la dieta del supermetabolismo.

 

Metabolismo come funziona?

Metabolismo come funziona? Il metabolismo funziona sulla base di reazioni chimiche metaboliche che avvengono nel nostro organismo. Tali reazioni sono di due tipi: reazioni cataboliche - catabolismo e reazioni anaboliche - anabolismo.

Reazioni cataboliche del metabolismo: sono reazioni che consentono di trasformare le molecole complesse in molecole più semplici. In pratica, le macromolecole come le proteine, i carboidrati, le vitamine, i sali minerali vengono scomposte per produrre energia.

Le molecole semplice possono quindi essere destinate a determinate funzioni o reciclate.

Reazioni anaboliche del metabolismo: sono reazioni che consentono di combinare molecole semplici tra di loro. Il processo anabolico del metabolismo quindi ha diversi compiti: far crescere tessuti ed organi, di ripristinarli in caso di ricambio o distruzione e di immagazzinare le molecole come riserva per il corpo. Tale riserva è molto importante perché permette di avere sempre energia in caso di sforzi.

 

Metabolismo a cosa serve?

A cosa serve il metabolismo? Il metabolismo serve ad uno scopo ben preciso quello di provvedere a mantenere in salute il nostro corpo e la gestione del peso corporeo.

Il metabolismo, infatti, è determinante per perdere peso durante lo svolgimento di una dieta da seguire abbinata all’attività fisica.

Per vedere però se il nostro metabolismo funziona correttamente, bisogna fare prima un'altra distinzione importante e capire cos'è il metabolismo basale (anche detto BMR) e che cos'è il metabolismo energetico basato invece sull'all’attività che svolgiamo durante la giornata.

 

Metabolismo basale cos'è e come funziona?

Che cos'è il Metabolismo basale? Con la sigla BMR si fa riferimento al metabolismo basale ossia a ciò che consuma il nostro corpo quando è a riposo assoluto; in pratica è quell'energia minima che serve al corpo per poter espletare le funzioni vitali quali: respirazione, digestione, circolazione. Tale BMR si calcola dopo aver digiunato per 12 ore e in totale rilassamento fisico e mentale.

Ad esempio per un adulto sano ma sedentario il consumo energetico rappresenta circa il 65%-75% del totale, il dispendio è dovuto soprattutto all'energia richiesta dagli organi interni come cervello, reni, cuore e fegato.

Dobbiamo poi tenere conto che il metabolismo basale negli uomini è maggiore rispetto a quello delle donne perché hanno più massa magra che richiede un maggior dispendio di energia rispetto alla massa grassa, e che il metabolismo può cambiare, ed anche di molto, da persona a persona, per cui a parità di calorie, c'è chi tende a prendere peso e quindi ad ingrassare e chi invece rimane fermo sul peso ideale e ciò si spiega per i seguenti fattori:

Questo perché il metabolismo basale dipende geneticamente da diversi fattori quali:

  • età: in quanto maggiore è l'età e meno veloce è il metabolismo;
  • sesso: come detto prima, gli uomini hanno un metabolismo più veloce rispetto alle donne.
  • fattori ormonali.

 

Che cos'è il Metabolismo energetico e come funziona?

Metabolismo energetico cos'è? Il metabolismo energetico, a differenza del metabolismo basale, è determinato dall’attività fisica che ogni giorno svolgiamo e dagli alimenti che mangiamo.

Ciò significa che il lavoro che esegui per spostare il corpo, per effettuare vari movimenti, sollevare pesi, per digerire, assorbire e metabolizzare ciò che mangi, dipende tutto dal metabolismo energetico che ha comunque sempre un consumo energetico in misura percentuale minore rispetto a quello basale, ad eccezione di quando si aumenta di un certo livello l'attività fisica.

Metabolismo energetico come funziona? Ogni attività fisica ha un diverso costo energetico che va ad influenzare diversamente il tuo fabbisogno calorico giornaliero.

Infatti, ogni sforzo fisico si distingue dagli altri per alcun fattori, come:

  • energia consumata;
  • durata dell'attività;
  • dimensioni della persona che svolge l’attività;
  • la dieta che si segue.

Il consumo energetico per una stessa attività, può comunque aumentare o diminuire se si cambia l’intensità, la velocità e il tempo della sua esecuzione. 

E' quindi il tipo di attività e come la si svolge, che dipende cosa e quanto sarà utilizzato dai muscoli per eseguire l'esercizio fisico, ossia, quanti grassi e carboidrati servono per la sua esecuzione.

Ecco un esempio: se l'attività è poco intensa ma dura almeno un'ora, l'organismo brucerà più grassi che andranno a coprire l'80% della richiesta energetica.

Ecco invece alcuni consigli per riattivare il metabolismo e perdere peso velocemente.

COPYRIGHT DONNAFEMMINILE.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti